menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

VIDEO - Con le parole di Luciano Ligabue, Di Primio saluta Chieti dopo 10 anni

Commiato in video per il sindaco uscente, eletto nel 2010 e confermato nel 2015, che ha deciso di tornare a fare, almeno per ora, l'avvocato

"Sono sempre i sogni a dare forma al mondo, sono sempre i sogni a fare la realtà". Prende in prestito la frase di una famosa canzone di Luciano Ligabue, Umberto Di Primio, per congedarsi da Chieti, la città che ha governato per più di un decennio. 

In un video, il sindaco uscente ripercorre i 10 anni di attività e ringrazia coloro che lo hanno sostenuto e spiega di lasciare "Una città aperta e viva, orgogliosa del proprio passato e aperta verso il futuro, capace di dialogare e di creare sinergie nazionali ed europee, di creare cultura e sostenere le proprie eccellenze". 

Classe 1968, eletto per la prima volta sindaco a marzo 2010 nell'allora Pdl, confermato al ballottaggio a giugno 2015, Di Primio è passato di recente a Fratelli d'Italia, ma ha deciso di non proseguire l'avventura amministrativa, per tornare a fare, almeno per il momento, l'avvocato. 

La sua carriera politica è iniziata da giovanissimo, nel 1987, all'interno dell'Msi-Dn. Nel 1993, a 25 anni, divenne il vice del sindaco Nicola Cucullo, il più giovane vice sindaco di una città capoluogo. 

Ora Di Primio, dopo due mandati, deve cedere la fascia tricolore a chi, tra i cinque candidati, le urne indicheranno come suo successore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento