Comitato per i referendum sul lavoro, raccolta firme da sabato 13 ottobre

Formato da Idv, Sel, Pdci, Prc, Fiom e Cgil, si impegna a raccogliere almeno mille sottoscrizioni alla richiesta di referendum per ripristinare l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori e per abrogare l'articolo 8 della legge Berlusconi-Sacconi

Referendum per salvare il lavoro

Si è costituito anche a Chieti il comitato cittadino per i referendum, promosso da Idv, Sel, Pdci, Prc, Verdi, Fiom e Cgil. Stamani (giovedì 11 ottobre) il gruppo si è presentato alla città spiegano le iniziative per promuovere i referendum per ripristinare l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori e per abrogare l’articolo 8 della legge Sacconi-Berlusconi.

Il comitato per i referendum di Chieti ha in programma per i prossimi tre mesi una serie di iniziative per raccogliere firme e informare i cittadini sui temi oggetto dei referendum. Si comincia sabato 13 ottobre: dalle 10 alle 13, al mercato di via Ortona, a Chieti Scalo e dalle 17 alle 20 in largo Martiri della Libertà ci sarà un banchetto dove poter sottoscrivere la richiesta per il referendum. 

Lo stesso banchetto sarà presente la settimana successiva nei due mercati cittadini: mercoledì 17 allo Scalo e venerdì 19 sul colle. L’obiettivo è quello di raccogliere almeno mille firme in città: ne servono 500 mila per presentare la richiesta di un referendum. 

“Il comitato cittadino – si legge in una nota dello stesso – si impegna anche a denunciare la deriva reazionaria di questo Governo che colpisce tutele e diritti nel mondo del lavoro, nella scuola, nella sanità, nel sociale in nome e per conto del libero mercato e del profitto”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’abolizione dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori non consente il reintegro dei dipendenti ingiustamente licenziati. Mentre l’articolo 8 della legge 136 del 2011, la cosiddetta legge Berlusconi-Sacconi, consente alle aziende di derogare dai contratti nazionali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento