Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

Sindaci più amati d'Italia: Di Primio quarantaduesimo, l'anno scorso era tra i primi 15

Nell'indagine semestrale dell'istituto Datamonitor Umberto Di Primio riceve il 55,9% degli apprezzamenti. Primo sindaco d'Abruzzo è Massimo Cialente, al 27esimo posto. Assenti dalla top 55 i primi cittadini di Teramo e Pescara

Scende l’indice di gradimento per il sindaco di Chieti. Nell’indagine Datamonitor relativa agli ultimi sei mesi del 2012 Umberto Di Primio si colloca al quarantaduesimo posto con il 55,9% degli apprezzamenti, 0,3% in meno rispetto allo scorso semestre, a pari merito con il sindaco di Forlì e con quello di Isernia.

In Abruzzo il primo è Cialente, sindaco dell’Aquila, che conquista la 27esima posizione con un +2,7%, uno dei più alti incrementi rispetto alla precedente indagine realizzata dall’istituto.

Assenti dalla top 50 i sindaci di Pescara Mascia e di Teramo Brucchi.

Sul podio ci sono invece Paolo Perrone (Lecce), Mario Lucini (Como) e Vincenzo De Luca (Salerno), sindaci eletti alle ultime elezioni comunali.

In un anno il sindaco di Chieti ha perso decine di posizioni:  a marzo 2012, due sondaggi fa, su Datamonitor spiccava in quattordicesima posizione risultando il più amato tra i sindaci abruzzesi con il 58,7%.

Monitorcittà è un sondaggio semestrale che enumera i sindaci dei capoluoghi di Provincia al di sopra del 55% di gradimento sull’operato, calcolato sulla base di giudizi espressi telefonicamente dai cittadini. Sui 110 comuni monitorati sono 49 i sindaci entrati stavolta nella “top 55%” , nella precedente edizione erano 45. L’indagine a campione è stata realizzata da ottobre a dicembre 2012.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaci più amati d'Italia: Di Primio quarantaduesimo, l'anno scorso era tra i primi 15

ChietiToday è in caricamento