menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto FB 'Patrick libero'“

Foto FB 'Patrick libero'“

Cittadinanza onoraria Patrick Zaki: mozione in consiglio comunale a Chieti

La proposta di Paride Paci del Pd verrà discussa mercoledì prossimo a quasi un anno dall'arresto del giovane studente dell’università di Bologna all’aeroporto del Cairo

Arriva in Consiglio Comunale la mozione di Paride Paci del Pd per il conferimento della cittadinanza onoraria a Patrick George Michael Zaki Suleman. La discussione è prevista per mercoledì prossimo.

Sono passati oramai 11 mesi da quando, quel 7 febbraio 2020, il giovane studente dell’università di Bologna veniva arrestato presso l’aeroporto de Il Cairo con le accuse pretestuose di “supporto al rovesciamento dello stato egiziano, istigazione alla violenza ed al terrorismo ed incitazione contro la pubblica autorità”. 

“La nostra amministrazione comunale non può rimanere impassibile di fronte ad una chiara violazione delle libertà individuali, di fronte ad una detenzione che ha il sapore di una carcerazione ideologica, basata su pretesti, su falsità e fondata sull’odio verso la libertà ed i suoi sostenitori, i suoi difensori” spiega Paci dicendosi “conscio della fermezza con la quale il consiglio comunale di cui faccio parte si è battuto e continuerà a battersi per difendere strenuamente i diritti inviolabili dell’uomo” e ringraziando il gruppo consiliare del Partito Democratico e tutti i membri della maggioranza, che sin da subito hanno sostenuto la mozione, sottoscritta anche da Luca Amicone (M5S), Giampiero Riccardo (Chieti Viva) e dal gruppo consiliare La Sinistra con Diego.

Anche Vincenzo Ginefra, capogruppo Chieti C’è in Consiglio, congiuntamente al gruppo Chi Ama Chieti "ritiene importante un voto di tutto il Consiglio Comunale a favore dell’Odg di Paride Paci per il conferimento della cittadinanza onoraria a Patrick George Michael Zaki Suleman, come strumento politico per contribuire a favorire le pressioni internazionali sul governo egiziano per il rilascio del giovane attivista”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento