menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altri cinque ospedali in project financing, Marcozzi (M5S): "Una catastrofe economico-sociale"

La realizzazione a Vasto, Avezzano, Lanciano, Sulmona, assieme alla ristrutturazione del plesso di Penne

Una catastrofe economico-sociale, così il M5S Abruzzo definisce la costruzione in project financing di cinque nuovi ospedali a Vasto, Avezzano, Lanciano, Sulmona e la ristrutturazione del plesso di Penne. La consigliera regionale Sara Marcozzi ha inviato una richiesta al capo dipartimento della Salute e ai quattro Direttori Generali delle Aslper avere copia dei progetti di finanza che hanno prodotto le cifre di investimento sull'edilizia sanitaria approvate martedì in Giunta e, anche, gli eventuali dossier esistenti sul patrimonio immobiliare delle singole Asl.

“La costruzione in project fnancing di nuovi cinque è un atto d’imperio che metterà in serio rischio i già precari conti del bilancio della nostra regione – sottolinea -  infatti, come già denunciato dagli studi del M5S sulla proposta di project financing dell’ospedale di Chieti, i canoni che la Asl dovrà al privato costruttore schizzano alle stelle dal sesto/settimo anno in poi, quando i lavori sono ultimati e come spesso accade, i responsabili dell’approvazione del progetto non saranno più al loro posto e i futuri amministratori regionali ne dovranno pagare le conseguenze, come accade oggi in Veneto”.

Il Movimento specifica che il loro non è un no alla costruzione di nuovi ospedali, ma al ricorso alla procedura di project financing. “La costruzione di ospedali in project financing è la peggiore aberrazione di uno Stato che ha perso la capacità di amministrare - commenta ancora Sara Marcozzi – la Regione Abruzzo ha nelle proprie disponibilità oltre 400 milioni di euro per l’edilizia sanitaria, provvedesse in autonomia alla costruzione degli ospedali di cui necessità”. Non meno di una decina di giorni fa, la riunione convocata dal Presidente D’Alfonso, in cui chiedeva ai 4 Direttori Asl, al Capo Dipartimento della Sanità, uno screening del patrimonio immobiliare delle Asl.

“L’impressione è che questa Giunta stia costruendo una casa senza fondamenta - aggiunge Marcozzi - le Asl hanno prodotto i rispettivi dossier? I direttori delle ASL, che sottoscriveranno i contratti di project financing hanno visionato le rispettive offerte? Quali saranno i servizi che verranno concessi alle società di progetto? A quali costi?” questi gli interrogativi che pone il capogruppo M5S evidenziando inoltre il fatto che la concessione dei servizi come la radiologia e la medicina nucleare al privato, metterebbe a serio rischio la qualità degli esami e la possibilità di eventuali risparmi futuri dovuti alle scoperte tecnologiche. Stesso concetto vale per le forniture medicali, la manutenzione degli apparecchi medici e la gestione dei laboratori, la fornitura di attrezzature medicali e degli arredi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento