Politica

Marrucino, Torto: "La cultura oggi ha bisogno di valorizzazione e non dell'ennesima polemica innescata a fini propagandistici"

La deputata del MoVimento 5 Stelle interviene in merito alla possibile chiusura dell’attività artistica del teatro di Chieti

“La cultura abruzzese oggi ha bisogno di valorizzazione e sostegno e non della ennesima polemica innescata a fini propagandistici” così interviene la deputata del MoVimento 5 Stelle Daniela Torto in merito alla possibile chiusura dell’attività artistica del Teatro Marrucino di Chieti. 

“Mi associo alla delusione degli artisti e dei colleghi musicisti sul mio territorio. Sia il centrodestra alla guida del comune di Chieti che il centro sinistra in regione sono responsabili di questi disastri e il rimpallo di responsabilità è solo un modo per non tracciare il bilancio di una politica fallimentare e incapace. Voglio ricordare che da un lato è ancora in piedi una regione con presidente “ dimissionato”, mentre dall’altro il comune di Chieti resta con un sindaco dimissionario in attesa di nuovi spazi elettorali e fa sorridere questa polemica tra enti guidati da fantasmi.

Tutte le istituzioni - aggiunge - dovrebbero impegnarsi sinergicamente per il teatro di Chieti, perché se le istituzioni locali e regionali sono così incapaci di valorizzare un patrimonio culturale e sociale come il Marrucino, allora bisogna ipotizzare e studiare nuove soluzioni”.

Ad unirsi alle tante voci che si sono levate in queste ore e alla preoccupazione della Torto, il parlamentare Michele Nitti collega della deputata abruzzese in commissione Cultura “La notizia che il principale teatro della città di Chieti, nel bicentenario della sua costruzione, rischi di far calare il sipario sulla stagione lirica mi sconcerta. Come direttore d’orchestra e parlamentare sono amareggiato per questa notizia! A malincuore bisogna constatare che manca una visione della Cultura e manca la sensibilità per comprendere il valore culturale e sociale di un'istituzione come il teatro”. 

La deputata Torto ribadisce che la cultura "debba beneficiare dei dovuti finanziamenti a patto che ci sia la volontà di attuare un degno piano culturale e di rilancio e che i vertici delle istituzioni culturali e artistiche non siano sempre il frutto di logiche partitiche, bensì la risultante di un percorso partecipato, nel pieno rispetto degli artisti, dell’arte e del suo inestimabile valore".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marrucino, Torto: "La cultura oggi ha bisogno di valorizzazione e non dell'ennesima polemica innescata a fini propagandistici"

ChietiToday è in caricamento