rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica Chieti Scalo

Chieti Scalo senza distretto sanitario di base da 2 anni, Torto: "Intervenga Marsilio"

La deputata: "Sulla soluzione trovata dalla Asl ci sono problemi tecnici difficili da superare"

Dopo due anni di chiusura emergono altre criticità per il ripristino del distretto sanitario di base di Chieti Scalo: sull’edificio della stazione di piazzale Marconi esiste una dichiarazione di interesse culturale da parte del Ministero della cultura, come riferito dall'amministrazione comunale.

"Un ostacolo difficilmente superabile per ospitare attività sanitarie- dichiara la parlamentare abruzzese del Movimento 5 Stelle, Daniela Torto - Possibile che il direttore generale non se ne fosse accorto? Abbiamo perso due anni ad ascoltare le sue dichiarazioni che annunciavano l'avvio di lavori mai iniziati”.

Per Torto "è ancor più vergognoso il fatto che, se non fosse stato per la riunione voluta dall’assessore M5S Fabio Stella, non avremmo mai scoperto che ci sono criticità che allontanano, forse in maniera definitiva, la realizzazione del distretto sanitario nella ex stazione ferroviaria di Chieti Scalo. A questo punto è chiaro il fallimento del direttore generale che, in un periodo critico come quello che stiamo vivendo, priva il capoluogo di provincia di una struttura sanitaria fondamentale per i cittadini. Mi auguro che la Regione, guidata da Marsilio, prenda atto della situazione e si decida a rimuovere Schael dal suo ruolo e nel contempo si adoperi per restituire il distretto sanitario di Chieti Scalo in tempi brevissimi”, conclude la deputata pentastellata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti Scalo senza distretto sanitario di base da 2 anni, Torto: "Intervenga Marsilio"

ChietiToday è in caricamento