rotate-mobile
Politica

Rinvio pagamento Tari, Febo e Zappalorto: "Solo famiglie, imprese e commercianti non devono pagare"

I consiglieri di Partito Democratico e Chieti per Chieti sono d'accordo con lo slittamento deciso dal Comune ma solo per le famiglie

La decisione del Comune di Chieti di rinviare la scadenza per il pagamento della tassa sui rifiuti (Tari) è stata parzialmente accolta dall'opposizione in consiglio comunale.

Questo il commento di Luigi Febo (capogruppo Chieti per Chieti) e Chiara Zappalorto (capogruppo PD):  "Benvenga lo slittamento delle scadenze per le famiglie. Per le imprese e le attività commerciali che, a causa dell’emergenza Covid 19, hanno dovuto interrompere la propria attività, è necessario detrarre l’importo relativo al periodo di chiusura".    

La richiesta dei consiglieri all'amministrazione comunale è quella di "distinguere tra famiglie, imprese ed esercizi aperti da un lato e tutti quelli chiusi dall’altro. Riteniamo anche che sia necessario e doveroso prevedere delle detrazioni o altre forme di sgravio per le famiglie che si trovino in situazioni di difficoltà causate dall’emergenza Covid".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinvio pagamento Tari, Febo e Zappalorto: "Solo famiglie, imprese e commercianti non devono pagare"

ChietiToday è in caricamento