rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Politica

"Dal tunnel a piazza San Giustino, il Comune fa solo proclami": l'opposizione attacca la giunta

Il capogruppo di Forza Chieti, Costa: "Natale è passato ma il tunnel con ascensore non è stato ancora aperto. E così altre opere: tanti annunci ma nulla è stato realizzato"

“Anche Natale è passato e il tunnel con relativo ascensore è ancora lì, malgrado l'impegno pubblicamente assunto dal sindaco Ferrara che assicurò che con la nascita del Divin Bambino l'opera, dopo 11 anni, sarebbe stata finalmente aperta”. È quanto afferma il capogruppo di Forza Chieti, Stefano Maurizio Costa.

“A questo punto ricordo anche le sfilate datate con foto e ampia pubblicità fatte all'interno del tunnel con assicurazioni di una prossima apertura – continua Costa - Ora ci saranno altri giorni di Natale e può darsi che il primo cittadino si sia dimenticato di specificare quale sarà quello buono... Purtroppo non è questione che si possa risolvere con annunci e con battute, comunque la si voglia trattare, perché nessuno ha il coraggio di dire la verità facendo sapere che quell'opera rimarrà incompiuta in quanto non risponde alle più elementari norme di sicurezza, visto che non ci sono uscite di sicurezza e men che meno una via di fuga qualora ci fosse un incendio”.

Altro spinoso argomento quello legato al futuro della piazza San Giustino. Secondo il capogruppo di Forza Chieti “il sindaco ora si è avventurato in un'altra previsione: sarà pronta per la processione del Venerdì Santo. A questo punto ricordo che già ci sono stati diversi annunci, con date per indicare la chiusura dei lavori, sia del sindaco che dell'assessore Rispoli, tutti sempre puntualmente disattesi. Altro argomento annunciato: la prossima apertura di un info point per i turisti. La realtà è che la Regione Abruzzo sta seguendo il progetto, ma il Comune di Chieti non ha messo a disposizione nemmeno i locali e se qualcosa alla fine si muoverà sarà merito di un privato che è disposto a mettere strutture con tutte le utenze necessarie”.

“Come si può purtroppo constatare di tanti annunci nulla si è realizzato e purtroppo l’unica certezza che è arrivata riguarda la perdita di fondi che la città avrebbe potuto ottenere – sostiene Costa - in primis, i 4 milioni di euro per la conclusione dell’anello Filoviaria, poi la ristrutturazione del ponte di via Gran Sasso; i fondi per gli impianti sportivi sono stati affidati ad altri Comuni per l’espletamento delle gare di appalti mentre, alla data di oggi, nessun cantiere davvero funzionante si vede all’orizzonte. L'amara verità è che non basta annunciare le opere, ma bisogna essere capaci di metterle in cantiere e realizzarle. Ricordo in chiusura un ammonimento che ha lasciato il premier Draghi prima di chiudere la sua esperienza governativa: le cose non ditele ma fatele... Al Comune di Chieti evidentemente prevale il dire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dal tunnel a piazza San Giustino, il Comune fa solo proclami": l'opposizione attacca la giunta

ChietiToday è in caricamento