Cassa integrazione in deroga: l'Abruzzo tra le ultime regioni per numero di domande trasmesse all'Inps

La capogruppo del Movimento 5 stelle Marcozzi continua a sollecitare la giunta, accusandola di aver ritardato anche l'inizio delle procedure burocratiche

L'Abruzzo è al terzultimo posto per il numero di procedure per la cassa integrazione in deroga liquidate dall'Inps. E il Movimento 5 stelle, che già da settimane sollecita l'ente ad accelerare l'invio delle istanze, per velocizzare i pagamenti, continua a puntare il dito contro l'amministrazione guidata da Marco Marsilio.

"Il ritardo accumulato nelle prime settimane per far partire la macchina burocratica - commenta la capogruppo Sara Marcozzi - non sarebbe mai stato recuperato per tempo".

"A causa dell'inerzia della giunta Marsilio - incalza - ancora oggi, a quasi due mesi dallo scoppio dell'emergenza sanitaria ed economica, con la fase 2 appena iniziata, abbiamo migliaia di lavoratori che non hanno ancora ricevuto nessun tipo di ristoro neanche per il mese di marzo”.

"Mentre il Governo nazionale stanziava i fondi per finanziare la cassa integrazione in deroga, affinché si intervenisse subito a tamponare l'emorragia lavorativa provocata dal Covid-19 - aggiunge - Regione Abruzzo ha perso tempo. Così per settimane la maggioranza di centrodestra, al posto di lavorare a testa bassa sull’erogazione dei fondi, ha continuato a cercare colpevoli e scaricare ad altri responsabilità in capo esclusivamente alla Giunta”.

La capogruppo pentastellata chiede al Governatore e all'assessore al Lavoro Piero Fioretti di "fare tutte le valutazioni del caso e ad agire di conseguenza, valutando qualsiasi tipo di soluzione possibile in proprio possesso. Per la cassa integrazione in deroga è inutile cercare colpevoli che non esistono fuori dalle istituzioni regionali", conclude Marcozzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento