rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Politica

Marcozzi sul caso della signora Paola Antonelli, prigioniera in casa: “A disposizione per accelerare l'iter e risolvere la vicenda”

Dopo la diffida del legale il Comune di Chieti ha istituito un tavolo ad hoc per cercare di sbloccare rapidamente la situazione. Il caso era anche finito alla trasmissione "La vita in diretta" di di Raiuno

Sul caso della signora Paola Antonelli, prigioniera in casa che aveva denunciato la sua situazione alla trasmissione di Raiuno 'La vita in diretta' raccontando di non poter uscire dal suo appartamento al primo piano senza ascensore perché gravamente malata, interviene anche la consigliera regionale di Forza Italia Sara Marcozzi mettendosi a disposizione per accelerare l'iter e risolvere la vicenda.

"Il caso di Paola Antonelli deve trovare una soluzione - afferma - mi metto a completa disposizione della famiglia per velocizzare l'iter e arrivare all'assegnazione di una abitazione idonea nel minor tempo possibile".

Nei giorni scorsi l'avvocato Federico Gallucci ha inviato una formale diffida all'amministrazione comunale di Chieti dopo la quale è stato istituito un tavolo tecnico ad hoc per tentare di sbloccare rapidamente la situazione.

"Dispiace – commenta a proposito Marcozzi – venire a conoscenza del fatto che, per istituire un tavolo ad hoc da parte del Comune, si sia resa necessaria una diffida da parte dell'avvocato della signora. Parliamo di una situazione di gravissimo disagio, nota da tempo, per cui ci si sarebbe dovuti attivare con la conseguente velocità, senza bisogno di azioni legali formali. Ad ogni modo, la cosa più importante oggi è risolvere il problema senza perdere altro tempo, restituendo alla signora la libertà di poter uscire di casa e prendere una boccata di aria fresca. Per quanto possibile e nel rispetto delle competenze di ciascun ente, farò la mia parte affinché questa vicenda si chiuda nel modo migliore possibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcozzi sul caso della signora Paola Antonelli, prigioniera in casa: “A disposizione per accelerare l'iter e risolvere la vicenda”

ChietiToday è in caricamento