Politica

CasaPound: "A Chieti assegnati oltre sei milioni per la Strategia Urbana Sostenibile, ma mancano bandi e progetti"

Ad oggi non si hanno notizie certe di bandi e progetti per investire questi capitali

La Regione ha stanziato circa 23 milioni di euro e Chieti risulta essere la seconda città con il maggior numero di fondi. Dati precisi dicono che a Chieti sono stati destinati 6.210.000, ma ad oggi non si hanno notizie certe di bandi e progetti di rinnovamento e modernizzazione della città.

Sulla questione interviene il responsabile della sezione teatina di CasaPound, Francesco Lapenna:  "Ad oggi - dice - sappiamo solo che si procederà al rinnovo del materiale rotabile del Tpl attraverso l’acquisto di 2 City Bus Elettrici a zero emissioni di carbonio e al cofinanziamento della Società di Trasporto Pubblico La Panoramica per 5 autobus a motorizzazione diesel Euro 6 con basse emissioni e abbattimento dei livelli di particolato nell’aria - "Si dice che saranno sviluppate opere che riguardano la mobilità sostenibile, la realizzazione di stazioni di bike sharing e di ricarica per le auto elettriche, la realizzazione di piste ciclabili,l'installazione di nuove quattro centraline per il rilevamento della qualità dell’aria, la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, la riqualificazione della ex Pescheria, la riqualificazione di piazzale Sant’Anna, la realizzazione e la riqualificazione di nuovi collegamenti pedonali nelle strade del centro storico, la creazione di una rete del patrimonio culturale, l’adozione di tecnologie per l’informazione e la comunicazione, l’installazione di reti wifi su tutto il territorio, tabelloni elettronici interattivi, paline telematiche in prossimità delle fermate degli autobus e il progetto running city”.

"Dicono che si farà tutto questo - continua Lapenna - ma i dati del Comune sui bandi riportano solo queste informazioni: C.L.P.   S.R.L con un'offerta vincente di 217.101,86 si è aggiudicata a ottobre 2017 il bando per la messa in funzione del collegamento pedonale  terminal-l.go barella; oltre a ciò un bando che si concluderà il 6 Marzo 2018 per la funicolare di collegamento tra campus universitario, ospedale e centro storico. Nient'altro. Non si hanno notizie di progetti in corso d'opera o da realizzarsi, non si hanno notizie di come verranno spesi altri 6.000.000 di euro stanziati dalla Regione per queste opere né, tantomeno, se sarà possibile usufruirne".

E attacca l'amministrazione comunale: "Deve sparire: non è tollerabile che non si faccia chiarezza e soprattutto nemmeno si cominci a pensare alla realizzazione di opere tanto importanti per questa città ormai morente. Di Primio e i suoi si facciano da parte il prima possibile e lascino amministrare Chieti a chi la ama e la vive ogni giorno - conclude Lapenna - Per questi veri e propri nemici della nostra gente non c'è e non ci deve più essere spazio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CasaPound: "A Chieti assegnati oltre sei milioni per la Strategia Urbana Sostenibile, ma mancano bandi e progetti"

ChietiToday è in caricamento