Politica

Casa di riposo: clima di paura e venti contratti a rischio

Il consigliere comunale Di Renzo spiega la grave situazione in cui versano i lavoratori della struttura per anziani: senza titolo ma con competenze ventennali, rischiano di perdere il posto e denuncia il clima di paura creatosi

Venti lavoratori della Casa di Riposo di Chieti rischiano di essere messi alla porta: la Direzione sta pensando di non rinnovare il loro contratto perchè sprovvisti dei titoli professionali di operatore socio assistenziale e operatore socio sanitario (Osa e Oss), pur svolgendo gli stessi compiti da vent’anni.

Il Capogruppo di Alleanza per Di Primio in Consiglio Comunale, Palmerino Di Renzo, che in una nota critica pesantemente tale decisione, interviene sulla questione definendo il nuovo organismo straordinario nominato dalla Regione Abruzzo organismo sterminatore piuttosto che politico, incapace di risolvere i problemi esistenti.

“Non capisco – spiega il consigliere Di Renzo - come l’Ente, che viaggia in ‘proroga di adeguamento’ da tempo indefinito non si interessi di dare una proroga ai ‘senza titolo’ per il tempo necessario alla regolarizzazione del proprio lavoro. Quei lavoratori non possono essere messi alla porta con la valigia piena di false illusioni”.

Di Renzo evidenzia anche le altre difficoltà della Casa di Riposo di Chieti: “una struttura non adeguata alla normativa antincendio, strutturale e sanitaria”.
“L’organismo politico – continua - sta focalizzando l’attenzione solamente sulle attività dei reparti, utilizzando un fare minaccioso che crea un clima di terrore tra i lavoratori e in particolare sulla continuità e certezza dello stesso lavoro. Comportamento questo non consentito a nessun datore di lavoro e tanto più a chi ricopre una carica istituzionale pubblica”.

Il consigliere pertanto intende richiamare l’attenzione dei politici su “ coloro i quali vogliono togliere il loro 'pezzo di pane' svolgendo per altro da anni il loro lavoro”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa di riposo: clima di paura e venti contratti a rischio

ChietiToday è in caricamento