rotate-mobile
Politica

"Caos parcheggi nella scuola materna e media di Fossacesia": la denuncia dell'ex assessore Finoro

L'ex assessore alla sicurezza, oggi nel gruppo misto, critica l'accordo tra Comune e istituto comprensivo che esclude l'ingresso nel cortile della scuola a mezzi che non siano gli scuolabus

Caos parcheggi per le famiglie dei bambini che frequentano la scuola materna e media a Fossacesia. A segnalare i disagi, a seguito dell’accordo interistituzionale concluso tra l’istituto comprensivo e l’amministrazione comunale, è l’ex assessore alla sicurezza di Fossacesia e capogruppo del gruppo misto in consiglio comunale, Giovanni Finoro.

Tale accordo escluderebbe l’ingresso all’area di pertinenza della scuola, situata nei pressi di San Giovanni in Venere, a qualsiasi altro mezzo che non siano gli scuolabus negli orari di carico e scarico degli alunni. Secondo Finoro “il divieto, che secondo la dirigente scolastica sarebbe da attribuire a nuove norme, crea di fatto un enorme disagio alle famiglie e a tutti quei genitori che non possono usufruire del trasporto scolastico. Durante le giornate di intemperie e freddo, i genitori saranno costretti a parcheggiare le proprie auto nel poco spazio presente lungo il viale o nei pressi del campo sportivo, per poi accompagnare i propri figli fino all’ingresso della sede scolastica con tutti i disagi del caso per i bambini, madri e padri. Da non dimenticare le difficoltà causate ai genitori, che quotidianamente devono recarsi anche a lavoro, costretti a perdere tempo nella ricerca di un parcheggio abbastanza vicino, per poter condurre i propri figli a scuola. I disagi e le difficoltà aumentano notevolmente per i genitori degli alunni più piccoli, ossia gli studenti della scuola dell’infanzia”.

Nei mesi precedenti una delegazione di genitori aveva inoltrato all’amministrazione comunale una richiesta di incontro con il sindaco Enrico Di Giuseppantonio e la dirigente scolastica, Rosanna D’Aversa, senza avere alcuna risposta, anzi il documento risulta introvabile.

“Questi problemi a tutt’oggi non sono ancora stati risolti – afferma il capogruppo Finoro -. Andiamo incontro alla stagione fredda e non si possono creare ulteriori disagi alle famiglie che faticosamente cercano di andare avanti in questo periodo di inflazione. Le nuove norme, introdotte per la sicurezza dei più piccoli, vanno certamente rispettate, ma l’amministrazione comunale ha il compito di alleviare il più possibile i disagi a carico delle famiglie”.

“A breve – conclude Giovanni Finoro – chiederò un incontro con l’amministrazione comunale e le istituzioni competenti per proporre e trovare le soluzioni più adatte a risolvere questa problematica, in risposta alle molte lamentele arrivate dai cittadini. Le famiglie meritano rispetto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Caos parcheggi nella scuola materna e media di Fossacesia": la denuncia dell'ex assessore Finoro

ChietiToday è in caricamento