menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(immagine di archivio)

(immagine di archivio)

Caos asili, l'assessore Giampietro: "A giorni sarà comunicata la data certa degli inserimenti"

Niente nido per i piccoli lunedì. Il Pd presenta un ordine del giorno per chiedere di provvedere immediatamente ai nuovi inserimenti

Rivendica la massima attenzione alle tematiche inerenti le scuole e gli asili nido in questi anni e smentisce la notizia sulle maestre degli asili nido comunali non pagate l’assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro. Ma ormai la miccia è accesa: le famiglie pronte per l’inserimento di domani (lunedì 19 settembre) dei propri bambini nei nidi comunali, con tanto di prima retta già pagata, non vogliono essere prese in giro e hanno annunciato di presentarsi comunque lunedì mattina con i bambini negli asili pubblici.

LE SPIEGAZIONI - L’assessore Giampietro ha spiegato che, nel corso di un incontro con le referenti dei quattro asili nido comunali, l’amministrazione ha consegnato loro una lettera nella quale veniva evidenziato che, “per motivi tecnici organizzativi, l’inserimento dei bimbi, attività che viene avviata in questo periodo e non prima, sarà procrastinato di alcuni giorni. In ogni caso, l’attività dei nidi è ripresa normalmente con le stesse modalità e procedure di sempre. Quanto alle rette già versate per il mese di settembre, – precisa - verranno sicuramente recuperate. Con il sindaco Di Primio, abbiamo concordato che entro l’inizio della prossima settimana sarà comunicata la data certa dell’inizio degli inserimenti”.

LEGGI ANCHE: Asili nido: Chieti tra le più economiche ma troppi bimbi in attesa

 "RESPONSABILITA' DELL'AMMINISTRAZIONE" - Tuona l’opposizione: “La responsabilità di questa confusione  è piena dell’amministrazione comunale e ci auguriamo che nessuno provi a scaricare le colpe sui dipendenti comunali. Il nido è gestito dal Comune e da chi governa oggi la città – dichiarano Chiara Zappalorto, capogruppo Pd e Luigi Febo, Chieti per Chieti - La programmazione degli asili nido e delle attività scolastiche dovrebbe avvenire per tempo come in tutte le altre cittadine, in cui già da luglio si programmano le attività. Non è pensabile arrivare al 16 settembre e lasciare le famiglie, che hanno già pagato il nido, all’oscuro di eventuali notizie circa l’inserimento dei bambini, considerando che i genitori, a volte entrambi lavoratori, non sanno a chi affidare le cure dei più piccoli durante le ore lavorative”. Zappalorto e Febo sollevano anche il problema dell’affidamento del Comune alla Chieti Solidale, definito dagli stessi “improprio, in quanto si  tratta di una vera e propria  esternalizzazione, che non può esser decisa da un dirigente , ma deve passare in consiglio comunale e da questo punto di vista il Pd è aperto al dialogo utile a trovare una soluzione”.
 
Il Pd ha annunciato che presenterà un ordine del giorno e un’interrogazione in consiglio comunale per chiedere di immettere immediatamente gli aventi diritto come da programma, favorendo i nuovi inserimenti dei bimbi al nido e approfondire la problematica, cercando di capire le motivazioni e le responsabilità che hanno portato a tali disguidi”.
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento