rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica Bucchianico

Campo sportivo di Bucchianico, l'accusa del consigliere Di Lizio: "Il sindaco vuole scaricare i debiti sui cittadini"

Il consigliere di opposizione attacca il sindaco Carlo Tracanna per "la volontà di accendere un mutuo da 900mila euro per la sistemazione dell'impianto comunale"

"Il sindaco Tracanna ha deciso di indebitare la cittadinanza per i prossimi trent’anni". A lanciare l’accusa è il consigliere comunale di Bucchianico, Renzo Di Lizio che attacca la giunta e in particolare il primo cittadino per la questione riguardante il campo sportivo comunale, inutilizzabile ormai da ben 6 anni per una vicenda che ha i tratti di una vera e propria odissea.

Iniziata nel 2016 quando la ditta vincitrice dell’appalto sui lavori edili, dopo poco, si ritira senza mai iniziare i lavori: a effettuare le opere di messa a norma del campo è la seconda arrivata in graduatoria nel bando. Al secondo step, però, nascono i veri problemi. La ditta è la Co.Pro.Im. Sport srl di Matera, deve sistemare il manto erboso, i lavori hanno inizio ma dopo qualche tempo sorgono complicazioni fino ad arrivare alla “risoluzione per inadempimento contrattuale e ritardi per negligenza dell’appaltatore”.

L’importo del contratto stipulato con la ditta per l’esecuzione dei lavori di recupero del manto erboso è di 50.764,69 euro. In cosa consiste la “negligenza” della ditta di Matera? Il Comune rileva un danneggiamento del manto, si rivolge alla compagnia che ha assicurato i lavori per fare una conta dei danni. La perizia quantifica danneggiamenti per 348.332 euro.

"Ora il Comune ha perso la causa dopo aver rinuciato a 50mila euro di indennizzo da parte della ditta e ora con questa sentenza oltre a dover risarcire e pagare le spese ha anche perso il diritto a quell’indennizzo – spiega Di Lizio – inoltre l'amministrazione comunale non è stata capace di ottenere fondi dal bando sport e periferie. E il sindaco cosa fa? – prosegue il consigliere – anziché aspettare l’uscita di un nuovo finanziamento annuncia la volontà di accendere a un mutuo da 900mila euro che peserà per i prossimi trent’anni sulle spalle dei cittadini. Tutto questo per meri fini elettorali. In un periodo che vede l’inflazione salire in maniera vertiginosa e con i costi di energia e gas alle stelle non è possibile accettare una decisione del genere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo sportivo di Bucchianico, l'accusa del consigliere Di Lizio: "Il sindaco vuole scaricare i debiti sui cittadini"

ChietiToday è in caricamento