Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Bruno Di Paolo: "Il Comune pensi ad uno sportello a servizio dei cittadini gestito dalle associazioni"

Sarebbe opportuno che l’amministrazione comunale inizi ad ampliare le prospettive di collaborazione con le associazioni di consumatori, sgravando così l’ente di quelle attività assistenziali e di consulenza che rallentano gli uffici

Il consigliere comunale di Giustizia Sociale, Bruno Di Paolo, si sofferma sulle difficoltà che l’amministrazione comunale sta avendo nel portare avanti le ordinarie attività ed in particolare sul demansionamento del direttore di Teate Servizi Antonio Barbone che dovrà concentrarsi sul recupero dei crediti.

Sarebbe opportuno per Bruno Di Paolo che l’amministrazione comunale inizi ad ampliare le prospettive di collaborazione con le associazioni di consumatori, queste potrebbero essere coinvolte direttamente nell’assistenza al cittadino, sgravando così l’ente comunale di quelle attività assistenziali e di consulenza che spesso rallentano gli uffici.

Come già avviene in molte città italiane, sostiene Di Paolo, l'apertura di uno sportello, gestito direttamente dalle associazioni e, quindi senza oneri per la collettività, permetterebbe ai cittadini di avere risposte in tempo reale su tematiche e servizi quali: luce e gas, edilizia, locazioni, condomini, imposte, tasse e tributi, telefonia, assicurazioni, poste, multe stradali, sinistri, truffe e raggiri.

L’apertura dello sportello al servizio del cittadino garantirebbe inoltre la promozione e diffusione dell'informazione su temi sociali quali l'isolamento sociale, il cyberbullismo, la dipendenza patologica da internet, le truffe e i raggiri attraverso un progetto denominato “insidie”, del tutto gratuito per l'ente che aderisce ai servizi dell'associazione.

Il consigliere di Giustizia Sociale auspica infine un interessamento da parte dell'amministrazione comunale a queste forme di collaborazionismo e nell'apporto che queste  associazioni possono portare nel dialogo tra pubblico e privato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruno Di Paolo: "Il Comune pensi ad uno sportello a servizio dei cittadini gestito dalle associazioni"

ChietiToday è in caricamento