menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botti di capodanno, l’appello: “Non spendete soldi per i fuochi, donateli al canile”

Il commissario cittadino dell'Udc, Remo Stampone interviene sul problema degli spari della notte di San Silvestro

Ogni fine anno si ripropone sempre lo stesso problema al riguardo dei botti di Capodanno. Il Commissario cittadino dell' Udc Chieti , Remo Stampone, ci tiene a evidenziare che " La città di Chieti è stata la prima in Italia dal 2012 a dotarsi di un regolamento comunale che vieta 12 mesi all'anno la vendita itinerante e l'uso dei botti e fuochi pirotecnici. Faccio appello all'umanità e all'intelligenza delle persone perchè oltre a risultare pericolosi per l'incolumità fisica, spesso vengono venduti a minorenni che non comprendono il rischio reale".

Da qui la proposta di Stampone:

"Propongo di spendere quei soldi che sarebbero andati all'acquisto dei botti, viceversa destinarli al Canile di Chieti, sicuramente darà più soddisfazione al cuore aiutare un piccolo amico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento