rotate-mobile
Politica Atessa

La Boldrini diserta la visita alla Sevel, Di Stefano: "Scelta ingenerosa"

Il parlamentare ritiene la scelta della Presidente della Camera "ingenerosa" nei confronti dell'azienda "che dà lavoro a 5200 persone e rappresenta una realtà economico-industriale importantissima per il territorio"

"Apprendiamo che la Boldrini non si recherà a visitare la Sevel a causa di impegni istituzionali ma non senza lasciar trapelare una punta polemica nei confronti della Fiat dicendo che non sarà certo nella gara al ribasso sui diritti e sul costo del  lavoro che potremo avviare la ripresa". Il deputato del Pdl Fabrizio Di Stefano non condivide la scelta della Presidente della Camera di disertare la giornata in Val di Sangro.

Di Stefano definisce la scelta della Boldrini "ingenerosa" nei confronti dell'azienda.

"Forse - prosegue il parlamentare abruzzese - la presidente non sa, e se lo sa è ancora più' grave, che la Sevel dà lavoro a 5200 persone, senza contare le 2000 e più dell'indotto e rappresenta quindi una realtà economico-industriale importantissima per il territorio. Ribadendo che siamo tutti contrari alle gare al ribasso sui diritti del lavoro, è in momenti come questo che dovremmo essere tutti impegnati per la crescita economica e per la sua creazione ed il fatto che Marchionne annunci il restyling del Ducato e l'ampliamento dell'impianto fa sperare che i numeri occupazionali crescano ulteriormente".

E conclude: "Dico alla Presidente Boldrini che la settimana scorsa e' venuta a L'Aquila per visionare la situazione post-terremoto, che attendiamo di vedere se non sia stata una delle tante inutili passerelle o se al contrario porterà' risultati concreti per il nostro martoriato territorio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Boldrini diserta la visita alla Sevel, Di Stefano: "Scelta ingenerosa"

ChietiToday è in caricamento