menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blocco studentesco, striscioni contro Renzi per ricordare la buona scuola di Gentile

Protesta di un gruppo di studenti in occasione dell'anniversario dell'assassinio di Giovanni Gentile. Scritte anche davanti all'Itis 'Savoia di Chieti e a Lanciano

Nuova protesta a colpi di striscioni contro il sistema scolastico firmata Casa Pound. Nella notte tra il 14 e il 15 aprile i militanti del Blocco Studentesco hanno affisso striscioni in decine di istituti abruzzesi omaggiando il filosofo e ministro dell'istruzione Giovanni Gentile con lo slogan "L'unica Buona Scuola è quella di Gentile, Renzi Vattene!".

Le scritte sono apparse anche davanti all'Itis 'Savoia di Chieti e a Lanciano.

"In occasione dell'anniversario dell'assassinio dell'ultimo vero riformatore della nostra scuola, Giovanni Gentile, il Blocco Studentesco con questa iniziativa ha voluto ricordare al governo Renzi che non bastano le promesse elettorali per risanare l'istruzione pubblica-spiega Fabio Di Martino, responsabile nazionale del movimento studentesco di Casapound Italia - Nella situazione di abbandono in cui si trova la scuola pubblica e le sue strutture, tra famiglie costrette a pagare tasse illegali come il contributo volontario ed edifici pericolanti, non possiamo accettare che si continui a parlare di finanziamenti alle scuole private: proprio per questo riproponiamo come esempio l'ultimo vero ministro dell'istruzione che della scuola pubblica si può definire il padre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento