Politica

Sostituire l'autovelox di Brecciarola con una postazione mobile di polizia municipale: la proposta di Di Paolo

Giustizia Sociale ha presentato una mozione per chiedere di rimuovere l'autovelox lungo la Tiburtina

 Il gruppo consiliare Giustizia Sociale continua la battaglia contro l’autovelox attivo da mesi sulla Tiburtina a Brecciarola, in direzione Manoppello, diventato l’incubo degli automobilisti.

Il capogruppo Bruno Di Paolo ha infatti depositato una mozione in cui si chiede di sostituire l’apparecchio con  una postazione mobile di polizia municipale, finalizzata a garantire sia il rispetto della segnaletica stradale e il controllo dei comportamenti di guida, ma anche la sicurezza delle abitazioni della zona. 

“La funzione preventiva – si legge nella mozione - a cui dovrebbe essere demandata l’autovelox risulta mortificata dalla preponderante funzione sanzionatoria (ampiamente certificata dall’elevatissimo numero di accertamenti di infrazioni rilevate nei primi mesi di funzionamento), con il forte rischio che più che costituire strumento destinato alla sicurezza possa rilevarsi fonte di pericolosi incidenti stradali, a causa delle brusche frenate degli automobilisti per evitare le multe”.

Dopo il boom di multe nei primi tre mesi pari a circa undimila, nelle ultime settimane il numero dei verbali è diminuito. "Siamo partiti con 100/200 multe al giorno – ha spiegato poco tempo fa la comandante della Municipale teatina Donatella Di Giovanni -  Oggi si va da 50 a 80 multe al giorno. Vuol dire che l’obiettivo non è quello di fare cassa, come ha detto qualcuno: la finalità è la sicurezza e sono contenta perché l’abbiamo ottenuta. Adesso quello è un tratto di strada sicuro”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostituire l'autovelox di Brecciarola con una postazione mobile di polizia municipale: la proposta di Di Paolo

ChietiToday è in caricamento