Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Le assunzioni al Comune finiscono al vaglio della Corte dei Conti, le accuse dell'opposizione: "Inesperienza e propaganda"

La minoranza aveva presentato un'interpellanza per chiedere di far luce sui contratti che, a loro parere, non potevano essere fatti prima dell'approvazione del bilancio consolidato

"Controlleremo per far sì che l'amministrazione non prenda decisioni unilaterali con lo scopo di evidenziare onnipotenza su argomenti che, invece, possono solo nuocere alla comunità". 

È il commento dei consiglieri comunali di Udc (Mario De Lio), Forza Chieti (Maurizio Costa), Fratelli d'Italia (Carla Di Biase, Giuseppe Giampietro, Roberto Miscia), Di Iorio sindaco (Bruno Di Iorio) e Chieti Viva (Giampiero Riccardo), dopo che i revisori dei conti hanno accolto la loro tesi sulla presunta illegittimità delle ultime sette assunzioni al Comune di Chieti. Ora, sarà la Corte dei Conti a valutare se ci sia stato un danno erariale.

"Esprimiamo - commentano - la più ampia soddisfazione rispetto a quanto espresso. Sin dal nostro insediamento abbiamo rilevato più volte profili di legittimità rispetto alle decisioni assunte da questa maggioranza. Decisioni più volte prese alla luce di scelte repentine, frettolose e prive di esperienza giuridica. Il cambiamento tanto proclamato, che non trova più scuse nella logica della colpa scaricata su chi ha precedentemente amministrato, è sfociato in una serie di atti che trovano il culmine in uno che potrebbe comportare assunzione illecita di spese e nocumento erariale per la pubblica amministrazione".

"Certi - aggiungono - che la Corte dei conti confermerà quanto da noi esposto e rimesso dal collegio, riteniamo grave e superficiale questo modo di agire e procedere che potrebbe, tra l'altro, esporre chi ha preso servizio presso l’ente, oltre a dimostrare una incapacità amministrativa perenne. Incapacità - accusano - frutto di sola propaganda politica, di inesperienza, di accordi per mantenere in piedi una maggioranza frutto di un precario e labile accordo elettorale. Tale parere però dimostra anche come il lavoro attento e scrupoloso dell'opposizione comincia dare i suoi frutti. Sono diversi gli atti su cui abbiamo attenzione e sollevato dubbi di legittimità. Siamo certi che, continuando a fare questo lavoro, verranno fuori una serie infinita di errori e atti illegittimi che noi controlleremo per far sì che l’amministrazione non prenda decisioni unilaterali con lo scopo solo di evidenziare onnipotenza su argomenti che, invece, possono solo nuocere alla comunità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le assunzioni al Comune finiscono al vaglio della Corte dei Conti, le accuse dell'opposizione: "Inesperienza e propaganda"

ChietiToday è in caricamento