Politica

Le assunzioni di due dirigenti alla Asl di Chieti finiscono in consiglio regionale

Interpellanza del vicepresidente della commissione sanità regionale, Francesco Taglieri che chiede all’assessore Verì di fare chiarezza

Chiede chiarezza rispetto alla delibera del direttore generale della Asl 02 sull'assunzione di due dirigenti veterinari a tempo indeterminato attingendo da una graduatoria della Asl 1 il vicepresidente della commissione sanità regionale, Francesco Taglieri (M5s) dopo aver segnalato il caso  alla commissione vigilanza.

“Il tutto ignorando un precedente parere negativo a tal proposito, che però nella delibera in questione diventa inspiegabilmente positivo” afferma Taglieri, annunciando anche un'interpellanza per avere risposte dall'Assessore alla Sanità Nicoletta Verì in Consiglio regionale”.

 “Con la delibera 76 del gennaio 2021, la Asl 02  - spiega - dispone l'assunzione a tempo indeterminato di due unità di dirigente veterinario di igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati. Per farlo, si utilizza lo scorrimento della graduatoria, approvata il giorno 11 dicembre 2017, di un concorso pubblico indetto dalla Asl 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila, specificando come quest’ultima Azienda avrebbe già dato parere favorevole con nota protocollata. Ed è qui che nasce il caso. Basta infatti andare a riprendere la documentazione completa per leggere come la Asl 1 abbia effettivamente dato, in passato, parere favore all'utilizzo della graduatoria, ma specifica anche che 'la succitata graduatoria non è vigente o meglio era utilizzabile fino al 30 settembre 2020”. Lo fa richiamando una nota della Federazione Veterinari e Medici con la quale si diffida qualsiasi Azienda dall'usufruire ulteriormente della graduatoria. 

“È evidente  - dice ancora Taglieri - che dei chiarimenti siano necessari in maniera urgente, perché rischiamo di togliere un'occasione di lavoro ai tanti bravi medici veterinari del nostro territorio. Purtroppo, fin dal giorno dell'insediamento di Thomas Schael siamo costretti a fare denunce quotidiane sulle tante cose che non funzionano nella sanità della provincia di Chieti. Il presidente Marsilio e tutta la giunta continuano a rimanere in vergognoso silenzio. Io non accetto questo comportamento, e con la mia interpellanza l'assessore Verì dovrà assumersi la responsabilità di fare chiarezza su questa vicenda”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le assunzioni di due dirigenti alla Asl di Chieti finiscono in consiglio regionale

ChietiToday è in caricamento