rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica

Asl, manager Zavattaro 'sotto esame': entro un mese si decide la conferma

I dirigenti dell'assessorato regionale alla Sanità stileranno le pagelle: entro la fine di settembre la conferma o meno del rapporto. Sotto la lente di ingrandimento anche l'operato del direttore generale della Asl di Avezzano-Sulmona-L'Aquila

Alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti sono in corso le valutazioni dell'operato del manager Francesco Zavattaro, previste dopo 18 mesi di attività. I dirigenti dell'assessorato regionale alla Sanità stanno esaminando i documenti, poi stileranno le pagelle: la Giunta regionale  entro la fine di settembre deciderà se confermarlo o chiudere il rapporto per il mancato rispetto degli obiettivi.

Assieme a Zavattaro, sotto la lente di ingrandimento anche l'operato del direttore generale della Asl di Avezzano-Sulmona-L'Aquila, Giancarlo Silveri.

I contratti di Silveri e Zavattaro sono stati rinnovati all'inizio del 2013 e fino al 2018 dalla precedente giunta di centrodestra, guidata dal presidente Gianni Chiodi, l'attuale valutazioneviene effettuata in base a criteri oggettivi previsti dalla legge 502 del 1992. Sia Zavattaro che Silveri per essere confermati devono raggiungere un punteggio minimo di 120 punti, punteggio che sarà legato a valutazioni oggettive dettate da una legge nazionale ma c'è da considerare anche che entrambi sono stati 'scelti' dalla coalizione regionale di centrodestra.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl, manager Zavattaro 'sotto esame': entro un mese si decide la conferma

ChietiToday è in caricamento