menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chieti avrà un cimitero per gli animali domestici: il regolamento arriva in consiglio

Nella seduta di venerdì, in videoconferenza, i consiglieri dovranno discutere dei 14 articoli che compongono il documento per costituire uno spazio in cui seppellire gli amici a quattro zampe

Anche Chieti, dopo Manoppello, avrà il suo cimitero per gli animali d'affezione. Nella seduta del consiglio comunale di venerdì, la seconda in videoconferenza, l'assise civica sarà infatti chiamata a discutere dei 14 articoli che compongono il regolamento per il funzionamento e la gestione del cimitero dedicato agli animali d’affezione.

La struttura, che sorgerà ad almeno 100 metri dalle abitazioni, in zone agricole, gestita in affitto o in comodato d'uso ad associazioni o privati, potrà ospitare i resti di cani, gatti, criceti, uccelli da gabbia e altri animali domestici di peso non superiore ai 100 chilogrammi. Un luogo in cui gli amici più fedeli di ogni uomo verranno infossati - e non tumulati - e dove i loro padroni potranno recarsi quando ne avranno voglia. 

Il regolamento che i consiglieri andranno a discutere tra qualche giorno "disciplina le modalità inerenti procedure autorizzative, funzionamento e gestione della struttura deputata ad accogliere le spoglie degli animali d’affezione".

Tra gli articoli, è specificato che il Comune procederà a un avviso pubblico per individuare il soggetto interessato alla costruzione, il quale dovrà inviare una domanda con progetto tecnico delle strutture, completo di planimetria, relazione idrogeologica della località, con particolare riferimento alla composizione chimico-fisica del terreno, alla profondità e direzione della falda. Il regolamento specifica anche le dimensioni della struttura, della recinzione e la destinazione dei campi destinati all’interro delle spoglie degli animali, oltre a tutte le norme igienico-sanitarie da rispettare per garantire la massima tutela delle persone. 

Il consiglio di venerdì dovrà votare anche la proroga della commissione speciale di studio e inchiesta sul servizio di igiene urbana a Chieti, approvata lo scorso 13 dicembre su proposta dei consiglieri del Movimento 5 stelle, Ottavio Argenio e Manuela D’Arcangelo. I lavori sarebbero dovuti terminare il 30 aprile ma, con il rinvio alle elezioni all’autunno, i lavori potranno continuare fino al 15 settembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento