Politica

Svolta nel pagamento del parcheggio, la commissione approva gli abbonamenti per le strisce blu

Sì alla proposta di Giustizia Sociale, che prevede anche il bonus sociale, ma prima dovrà passare al vaglio del consiglio comunale

È stata approvata dalla sesta commissione consiliare la proposta di Giustizia Sociale per la revisione del Regolamento per il servizio di gestione dei parcheggi ed aree di sosta comunali a pagamento. 

In particolare, in larga maggioranza i consiglieri hanno votato favorevolmente all’introduzione degli Abbonamenti per i parcheggi a raso spendibili su tutto il territorio comunale con tariffe minime e Bonus Sociale, finalizzati a garantire la più ampia fruizione dei parcheggi da parte dei cittadini, soprattutto nella ricercata ottica di una mobilità urbana sempre più snella.

Se il consiglio comunale non apporterà modifiche al testo licenziato dalla commissione, i cittadini a breve avranno la possibilità di sottoscrivere un abbonamento per l’utilizzo h24 nell’intero territorio comunale di tutti gli stalli a parcheggio delimitati dalle strisce blu, con un vantaggio non solo economico, ma anche maggiore possibilità di trovare parcheggio, considerato che gli abbonamenti non danno diritto a parcheggi prestabiliti ed esclusivi, ma solo diritto a parcheggiare negli spazi liberi degli stalli a strisce blu senza l’incombenza di pagare il ticket.

Gli abbonamenti a raso previsti saranno il 30% dell'effettivo numero di parcheggi disponibili sull’intero territorio comunale e il relativo costo non potrà comunque essere superiore all’80% del prezzo applicato agli abbonamenti riservati agli utenti delle strutture coperte (ex Pierantoni, parcheggio terminal e via Papa Giovanni XXIII)

Sempre su proposta di Giustizia Sociale, la commissione ha stabilito anche la possibilità, per i cittadini sottoscrittori di abbonamenti per parcheggi a raso, di poter usufruire di sconti, sotto forma Bonus Sociale, limitatamente a due fasce di reddito Isee.

"L’approvazione di questo nuovo regolamento - commenta il capogruppo Bruno Di Paolo - per il servizio di gestione dei parcheggi ed aree di sosta comunali a pagamento rappresenta, senza ombra di dubbio, la chiave di svolta di una nuova idea culturale della città, basata sul rafforzamento della mobilità sostenibile, ed è per questo che Giustizia Sociale sentitamente ringrazia tutti i commissari della sesta commissione consiliare per aver condiviso tutte le proposte presentate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta nel pagamento del parcheggio, la commissione approva gli abbonamenti per le strisce blu

ChietiToday è in caricamento