menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvato in Consiglio Comunale l’Odg sull’intitolazione di un luogo in città ai martiri di Nassiriya

Anche la città di Chieti, rilevato che nella nostra città e in Abruzzo ci sono sopravvissuti a quella tragedia immane, onorerà i caduti individuando una collocazione idonea per l’intitolazione

E' stato votato all’unanimità in Consiglio comunale l'ordine del giorno del consigliere Marco Di Paolo per chiedere che a Chieti venga intitolato un luogo idoneo alla memoria dei martiri italiani militari e civili di Nassiriya. Ad annunciarlo è lo stesso Di Paolo, aggiungendo che sarà presto organizzato un convegno nelle scuole, al quale parteciperà uno dei sopravvissuti all’attentato.

"Rimane inalterato - commenta Di Paolo - lo sdegno per il vile e barbaro attacco terroristico che il 12 novembre 2003 colpì la base militare italiana di Nassirya, causando la morte di civili e militari ed il ferimento di altri nostri connazionali inviati in Iraq in missione di pace e di sostegno alla popolazione. Un’autocisterna esplose all’interno della base causando il crollo dell’edificio principale. Il bilancio fu devastante: 28 morti dei quali 19 italiani e, tra questi, 12 carabinieri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento