rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica

Approvato il bilancio consuntivo, ma l'opposizione sventola mutande per protesta

Con 21 voti favorevoli e voti contrari il bilancio consuntivo 2013 è stato votato stamani dal consiglio comunale. Con un fuori programma ad opera dei consiglieri di centrosinistra, secondo i quali il sindaco avrebbe "ridotto la città in mutande"

Singolare protesta dell’opposizione,ieri (lunedì 14 luglio) in consiglio comunale, nella seduta in cui è stato votato e approvato il bilancio consuntivo 2013 del Comune di Chieti. I consiglieri del Pd, infatti, hanno sventolato indumenti intimi, accusando il sindaco di aver “ridotto in mutande la città”.

Il siparietto di protesta fuori programma, però, non ha impedito l’approvazione del bilancio consuntivo. Dopo lo sventolio di mutande dalle tinte accese ad opera della minoranza, l’approvazione è arrivata con 21 voti favorevoli e 9 contrari. E la maggioranza che appoggia la giunta Di Primio rivendica il merito di “3 milioni di euro di riduzioni alla spesa corrente, con un contestuale aumento della spesa per il sociale, nonostante i debiti ereditati e i tagli dei finanziamenti dello Stato centrale”.

E mentre i consiglieri di maggioranza promettono di continuare “con maggiore impegno l’azione di cambiamento della macchina comunale”, stigmatizzano la protesta dell’opposizione: “Il loro comportamento – commentano in una nota – testimonia lo stato precario della loro opposizione che resta appunto in mutande, cioè senza argomenti e incapace di dare in un momento difficile dell’amministrazione un contributo politico in difesa della città”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il bilancio consuntivo, ma l'opposizione sventola mutande per protesta

ChietiToday è in caricamento