rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica Paglieta

Il consiglio comunale di Paglieta approva il bilancio e chiude in buono stato di salute finanziaria

Complessivamente le entrate correnti sono state pari a 3,880 milioni di euro, che hanno finanziato la spesa corrente di 3,370 milioni di euro

Il 15 aprile 2024, con anticipo  rispetto alle scadenze di legge, dopo l’approvazione in giunta, il consiglio comunale di Paglieta ha dato parere favorevole per il rendiconto di gestione 2023, che si chiude, con risultati che rafforzano lo stato di salute finanziario dell’ente, in continuità sia con gli ultimi consuntivi di gestione.

“Dal rendiconto esce una fotografia molto positiva, che conferma un bilancio sano e solido, con una tenuta ordinata e rigorosa dei conti", afferma  il vice sindaco e assessore al Bilancio e ai Tributi, Antonio Demattia. "Si tratta di risultati virtuosi, frutto di una coerente attività pluriennale, che non fa che consolidare la strada che abbiamo già tracciato all’inizio del nostro mandato. Equilibrio e prudenza restano al primo posto, ma nel consuntivo c’è lo spazio per proseguire negli investimenti in opere pubbliche per la crescita di Paglieta, considerando anche che, dall’inizio del nostro mandato, abbiamo attraversato anni molto difficili, determinati dalle emergenze Covid, rincari energetici e dei materiali e dei servizi generali. È da sottolineare, quindi, la certosina attenzione dei responsabili di settore nella tenuta dei conti e nel controllo della spesa”.

Il Comune di Paglieta chiude i conti del 2023 con una serie di risultati positivi: dall’aumento del fondo di cassa finale, alla continuità positiva del risultato di amministrazione; dagli investimenti sul territorio comunale al miglioramento degli indici di pagamento, nonché al  recupero dell’attività di accertamento; inoltre, il buon risultato di competenza garantisce ampiamente il rispetto degli indici di equilibri di  bilancio.

Complessivamente le entrate correnti sono state pari a 3,880 milioni di euro, che hanno finanziato la spesa corrente di 3,370 milioni di euro (personale, acquisto di beni e servizi, locazioni passive,  energia, contributi, rimborso prestiti, e così via). Le entrate tributarie hanno evidenziato un miglioramento, dovuto presumibilmente all’attività di riallineamento della banca dati con reinternalizzazione dell’attività accertativa (prima affidata all’esterno, che portava anche un aggravio dei costi del Comune per l’aggio dovuto) e al conseguente allargamento della base imponibile a seguito dell’attività di riscontro eseguita.

Le spese d’investimento in conto capitale (opere pubbliche) ammontano a 2,477 milioni di euro, che forniscono la misura complessiva dei lavori e dei cantieri aperti in tutto il paese al 31 dicembre 2023, compresi gli investimenti finanziati dal Pnrr e altre misure statali,  regionali e comunali.  Sempre con riferimento agli avvisi Pnrr, dal Comune si evidenzia la partecipazione  dell’ente e l’aggiudicazione dei relativi fondi su 9 avvisi, fra cui i principali sono misure per servizi e cittadinanza digitale, misure sull’ edilizia scolastica, con due interventi principali, adeguamento antincendio edificio adibito a polo per l'infanzia in via Canziano e lavori di demolizione e ricostruzione della palestra della scuola media B. Croce, misure per la realizzazione percorsi attrezzati pratica sportiva.  
 
In evidenza le opere finanziate con fondi comunali e relativi agli avanzi generati dal rendiconto 2022 per un totale  di oltre 600 mila euro. Questi alcuni dei principali interventi realizzati nell’anno 2023: acquisto giochi per spazi didattici esterni alla scuola dell'infanzia di via San Canziano, sistemazione straordinaria strade e marciapiedi comunali, spese per impianto pubblica illuminazione, messa in sicurezza strade locali e arredi urbani, interventi di potenziamento rete fognaria, installazione impianto di climatizzazione asilo nido, realizzazione di un parcheggio pubblico tra via del Sangro e via Trigno, realizzazione di un parcheggio contrada Sinaglia; (in quota con altri finanziamenti).

Dal rendiconto si presenta un risultato di amministrazione importante che, tolta la parte di accantonamento e quella vincolata, consegna un avanzo libero di oltre 400 mila di euro (per la precisione 451.523,39 euro), che potrà essere formalmente destinato a partire dalle prossime  variazioni di bilancio secondo un’attenta programmazione e continuità progettuale.
 
Il fondo di cassa del Comune di  Paglieta alla data del 31 dicembre 2023, termine dell’esercizio, è di 2,600 milioni di euro.

"Siamo consapevoli che ancora molto c’è da fare e occorre investire su ambiti specifici - dichiara l'assessore Antonio Demattia - ma in conclusione possiamo affermare che il rendiconto 2023, in continuità con gli ottimi risultati degli anni precedenti,  consolida importanti elementi sulla gestione e un quadro generale dell’andamento economico-finanziario che confermano la capacità di questa amministrazione di Paglieta di governare e pianificare le risorse e di far fronte sia alla erogazione di servizi alla  collettività, sia alla realizzazione di importanti investimenti utili per proseguire nella crescita e lo sviluppo della comunità e del territorio”.

Conclude il sindaco Ernesto Graziani: "Siamo grati per il sostegno e la fiducia della comunità di Paglieta durante questi anni, che ci ha permesso di raggiungere risultati significativi nella gestione finanziaria e nello sviluppo del territorio. Il rendiconto del 2023 è una testimonianza tangibile del nostro impegno costante per garantire una gestione prudente e trasparente delle risorse pubbliche. Nonostante le sfide incontrate, abbiamo mantenuto un equilibrio finanziario solido e siamo riusciti a concretizzare rilevanti investimenti per ottimizzare la qualità della vita dei nostri cittadini. Questo successo è il risultato di un lavoro di squadra e dell'impegno dei nostri dipendenti comunali, dei nostri fornitori e dei nostri cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consiglio comunale di Paglieta approva il bilancio e chiude in buono stato di salute finanziaria

ChietiToday è in caricamento