rotate-mobile
Politica

Padre e due figli morti sull'A14, Marsilio: "È inaccettabile, va rivista la situazione dei cantieri"

Il presidente della Regione, d'accordo con il collega delle Marche, chiederà un incontro urgente ad Autostrade dopo il tragico incidente costato la vita al tennista paralampico Andrea Silvestrone e ai figli

"A fronte dell'ennesimo tragico indicente mortale sull'A14 nei tratti abruzzese e marchigiano mi sono sentito con il presidente Francesco Acquaroli con il quale abbiamo convenuto di richiedere un ulteriore incontro urgente con Aspi, Autostrade per l'Italia, al fine di provvedere a garantire la massima sicurezza possibile anche rimodulando i cantieri?. Lo afferma il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, dopo l'incidente avvenuto sabato mattina, 4 febbraio, in una galleria dell'A14, a Grottammare, tratto interessato dai cantieri, in cui hanno perso la vita un uomo di Montesilvano e due dei suoi tre figli.

?Questa situazione è diventata per noi insostenibile e inaccettabile, sotto tutti i punti di vista possibili ? prosegue Marsilio - prima di tutto la perdita di vite umane per le quali esprimo profondo dolore e cordoglio. È ora di garantire sicurezza agli automobilisti".

Nell'incidente, come riporta Il Pescara, hanno perso la vita Andrea Silvestrone, 51enne atleta affetto da sclerosi multipla, giocatore di tennis in carrozzina, e due dei suoi tre figli.
?Oltre alle problematiche relative all'A14 - aggiunge il presidente Marsilio - oggi registriamo un grave incidente sulla superstrada Avezzano Sora, nei pressi di Sora, dove due persone hanno perso la vita. È ormai tempo da parte di Anas e Ministero di finanziare il progetto della strada a quattro corsie come chiesto dalla Regione e dai Comuni della Valle Roveto per garantire maggiore sicurezza agli automobilisti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre e due figli morti sull'A14, Marsilio: "È inaccettabile, va rivista la situazione dei cantieri"

ChietiToday è in caricamento