Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Province: Chieti, Frosinone e Avellino unite per lo stesso scopo

Nata a Frosinone l'alleanza "italica" fra le tre. Entro giovedì verrà decisa la data di una grande manifestazione congiunta a Roma. Cristiano Vignali ci racconta l'incontro al quale ha partecipato martedì a Frosinone

Lo scorso 20 novembre, mentre a Chieti Scalo si svolgeva un incontro fra il Comitato in difesa della Provincia di Chieti, le associazioni culturali scaline ed una delegazione di lavoratori disoccupati e cassaintegrati della Sixty e della ex Burgo, Cristiano Vignali e Marino Valentini del Comitato in Difesa per Chieti sono stati ospiti a Frosinone del locale comitato cittadino presso l'Hotel Garbialdi.

Qui si è svolto un meeting fra il comitato teatino e i corrispettivi frusinate e avellinese per costituire un coordinamento comune fra le tre città che nonostante abbiano province con tutti i requisiti demografici e territoriali, rischiano di perdere il capoluogo di provincia rispettivamente a favore di Pescara (Chieti), Latina (Frosinone), Benevento (Avellino).

Alla riunione erano presenti e hanno preso la parola i rappresentanti dei comitati teatino, irpino e frusinate, diversi professionisti e giuristi, diversi politici tra cui ex ministri e sottosegretari, parlamentari, consiglieri regionali laziali e il Presidente della Provincia e il Sindaco di Frosinone.

L'ex sottosegretario socialista del governo D'Alema e del secondo esecutivo Amato, Gianfranco Schietroma, membro del Csm, ha annunciato di aver contattato l'On Vizzini, presidente della Prima Commissione del Senato di Palazzo Madama affinché venga abolito il comma 4 bis, oppure modificato in maniera tale che in caso di inevitabile accorpamento, diventi capoluogo di provincia non il comune già capoluogo con più popolazione residente, ma quello già capoluogo della provincia con più popolazione residente. Questo emendamento che salverebbe Chieti, Frosinone e Avellino.

Si è parlato delle devastanti conseguenze economiche e sociali che ci sarebbero dalla perdita delle province per il territorio teatino, frusinate ed irpino.

Massimiliano Mancini ha spiegato come, a differenza delle Regioni, le province italiane, spesso, non sono una mera entità amministrativa, ma rappresentano un elemento identitario storico - culturale che affonda le sue radici nei popoli italici pre romani e che, quindi, il governo invece di accorparle a caso, avrebbe fatto prima a razionalizzare i servizi fra territori limitrofi, lasciando simbolicamente un presidente per ognuna di esse.

Il coordinatore del Comitato Frusinate Romano Mattei ha ribadito il pressoché inesistente risparmio che ci sarà dal taglio delle province e l'importanza di un alleanza fra Chieti, Frosinone e Avellino.

Sono intervenuto in rappresentanza di Chieti, proponendo la nascita di un coordinamento comune fra le tre città per organizzare prossimamente iniziative comuni, ricevendo l'appoggio e il consenso di Mattei di Frosinone e di De Pascale, membro del comitato di Avellino.

Storicamente, la nostra lotta è stata paragonata a quella dei popoli italici che nel triennio 91 - 88 a.c. si ribellarono a Roma per i propri diritti. L'idea è stata accolta subito con entusiasmo dagli applausi della sala e presto ci risentiremo proprio per l'organizzazione di una grande manifestazione di piazza a Roma, la cui data dovrebbe essere decisa giovedì, quando il nostro sindaco incontrerà i suoi colleghi degli altri capoluoghi interessati.

Intanto, per la fiaccolata del 23 a Chieti Scalo con partenza dal parcheggio delle piscine lungo la Colonnetta alle 17:00, sono stati invitati sia il Comitato di Avellino che quello di Frosinone per marciare insieme. Gli avellinesi, non potranno venire, poiché lo stesso giorno ricorrerà il commovente anniversario del terremoto dell'Irpinia, perciò, per ribadire la nostra unione nella lotta comune, mi sono riproposto di far fare un omaggio durante la nostra fiaccolata alle vittime di quella immane tragedia di trentadue anni fa.

IL VIDEO DELL'INCONTRO
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province: Chieti, Frosinone e Avellino unite per lo stesso scopo

ChietiToday è in caricamento