Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica Lanciano

Aggressione a Lanciano, solidarietà di Sinistra Italiana

Il segretario regionale Si Abruzzo, Daniele Licheri, condanna l'episodio di violenza e chiede risposte immediate

"Siamo di fronte all'ennesimo episodio di aggressione di stampo neofascista. Se i fatti denunciati da Zona 22 saranno confermati, la questione dell'incremento di episodi di violenza in Abruzzo è gravissimo" lo dice Daniele Licheri, segretario regionale Si italiana, commentando quanto accaduto a Lanciano qualche sera fa, quando un ragazzo di vent’anni è stato picchiato da cinque persone nei pressi della stazione vecchia.

"Speriamo che in tempi brevi la giustizia possa prendere questi volgari delinquenti - aggiunge - dopo le aggressione a Pescara dei mesi scorsi oggi un ragazzo viene selvaggiamente picchiato a Lanciano. Lanciano  ha una storia gloriosa di Resistenza è sapere che qualcuno possa aver visto e sentito qualcosa e non sia intervenuto è un enorme campanello dell'allarme che va subito raccolto. Siamo stanchi di assistere ad aggressioni del genere e crediamo che la politica e le istituzioni debbano reagire subito. Espriamo massima solidarietà ad Alessandro e gli auguriamo una pronta guarigione.

Dal canto nostro siamo disponibili insieme a Zona 22 Anpi e a chi vorrà ad organizzare immediatamente una iniziativa a Lanciano per rispondere che il fascismo in ogni sua forma in Abruzzo non deve avere cittadinanza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione a Lanciano, solidarietà di Sinistra Italiana

ChietiToday è in caricamento