menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabrizio Di Stefano

Fabrizio Di Stefano

Tollo affida la gestione dei rifiuti a Ecolan: ricorso al Tar di Consac, Di Stefano si rivolge alla Corte dei Conti

Per l'onorevole di Forza Italia, l'affidamento in house una volta scaduto il contratto con la società precedentemente, sarebbe un modo "per affidare a chi si vuole qualsiasi contratto"

L’affidamento in house da parte del Comune di Tollo alla società di raccolta rifiuti Ecolan nel mirino dell’onorevole di Forza Italia Fabrizio Di Stefano, che stamani (lunedì 6 febbraio), a Lanciano, ha tenuto una conferenza stampa sull’argomento. 

In particolare, Di Stefano attacca il fatto che il Comune di Tollo, una volta scaduto il contratto con la Consac srl, non abbia bandito una nuova gara per l’affidamento del servizio di igiene urbana, ma sia ricorso alla somma urgenza affidando provvisoriamente, “termine che in Italia non è mai troppo restrittivo”, incalza, il servizio a Ecolan. 

“Ed Ecolan - spiega Di Stefano - ha accettato il servizio in house providing. L'azione per somma urgenza, praticamente, è stata un via libera per affidare a chi si vuole qualsiasi contratto - accusa - in questo caso il contratto per la raccolta dei rifiuti. Vorrei capire da Ecolan e dal Comune di Tollo cosa significa House Providing? Lanciano e Ortona poggiavano questo affidamento sul fatto che almeno erano soci del consorzio Ecolan - aggiunge - ma, addirittura, il Comune di Tollo non era nemmeno socio del consorzio”.

La Consac srl, che gestiva il servizio precedentemente, ha inoltrato un ricorso al Tar, mentre Di Stefano annuncia che si rivolgerà alla Corte dei Conti, “affinché valuti i danni erariali che questa scelta scellerata porterà”.

“Resto stupito - commenta l’onorevole - da come Ecolan abbia potuto accettare un affidamento in House, quando di House non c'è proprio nulla, e da come hanno pensato di interpretare la gestione in House di un Comune che non fa parte del loro consorzio”.  Inoltre, Di Stefano contesta che le delibere e i documenti relativi a questo affidamento, siano comparsi sul sito ufficiale del Comune di Tollo soltanto dopo l’affidamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento