rotate-mobile
Politica

La Lega perde pezzi: da Martino (Fi) appello all'unità del centrodestra, il segretario D'Eramo parla di "partito in continua crescita"

Il deputato pescarese commenta gli ultimi abbandoni del partito di Salvini in Abruzzo e commenta: "I nostri competitori sono centrosinistra e Movimento 5 stelle"

Arriva dal deputato abruzzese di Forza Italia Antonio Martino un appello all'unità del centrodestra locale. Il riferimento è a quanto accaduto negli ultimi giorni, con l'abbandono della Lega del presidente della Tua Gianfranco Giuliante e, prima, la formazione di un nuovo gruppo consiliare degli ex leghisti Simone Angelosante, Manuele Marcovecchio e Antonio Di Gianvittorio.

"Gli ultimi accadimenti nel centrodestra abruzzese - dice Martino - non sono un buon segnale per gli elettori e i cittadini in un momento in cui si sta per entrare nella fase decisiva di partite determinanti per il nostro Paese, in particolare con la elezione del presidente della Repubblica e con le politiche della primavera del 2023. Senza voler entrare nella specificità delle vicende, formulo a tutti l’invito a rimanere uniti e compatti: il centrodestra è la risposta vincente per il futuro dell’Italia”. 

“I nostri competitor - incalza l'esponente di Forza Italita - sono nella coalizione opposta, quella di centrosinistra e Movimento 5 stelle, lo vogliono gli italiani e in questo senso dobbiamo avere senso di responsabilità non solo politico. Mettiamo quindi da parte ogni polemica e, partendo da ciò che ci unisce, prepariamoci con il lavoro e con la condivisione delle scelte, ad essere protagonisti per le sfide importanti che ci aspettano nell’immediato futuro. Tutto ciò in un quadro di emergenza economica, sociale e sanitaria causata dal covid in relazione al quale comunque c’è da lavorare sodo per utilizzare al meglio una chance di sviluppo epocale, irripetibile, rappresentata dal piano Pnrr”, conclude il deputato pescarese.

Intanto ieri, a Vasto, si è riunito il direttivo locale della Lega Abruzzo, concordando "tre delibere di iniziativa consiliare su sicurezza, politiche sociali e opere pubbliche".

Il segretario regionale Luigi D'Eramo, commentando indirettamente quanto accaduto, parla di "partito compatto e in continua crescita. La Lega Vasto è concentrata a portare all'attenzione del Consiglio Comunale temi per noi fondamentali, alcuni dei quali già affrontati in campagna elettorale. La fase commissariale del partito terminerà il 30 novembre così Vasto potrà avere il suo segretario cittadino. Ringrazio dunque il capogruppo in Regione Vincenzo D'Incecco per il prezioso e delicato lavoro svolto in questi mesi".

Si è detta "entusiasta" la consigliera regionale e comunale Sabrina Bocchino, perché "per la prima volta è presente un consigliere comunale della Lega, con il supporto di un gruppo coeso, svolgeremo il nostro ruolo di opposizione finalizzata esclusivamente al bene della città e dei suoi cittadini".

Incontro in serata anche a San Salvo, dove D'Eramo ha elogiato il lavoro della sindaca Tiziana Magnacca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega perde pezzi: da Martino (Fi) appello all'unità del centrodestra, il segretario D'Eramo parla di "partito in continua crescita"

ChietiToday è in caricamento