Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

I 5 stelle: "Comune al collasso, nessun ufficio è in grado di funzionare"

La nota dei pentastellati dopo le dimissioni del presidente della commissione bilancio Mario De Lio. "Solo tagli di spesa per evitare il dissesto"

Interviene anche il Movimento 5 stelle sulle dimissioni, arrivate in mattinata, del presidente della commissione bilancio in comune, Mario De Lio, dell’Udc. 

 “Il presidente De Lio – commenta Ottavio Argenio – ha dato lettura della nota indirizzata al presidente del consiglio comunale ed al sindaco, con la quale ha motivato questa sua scelta: l'impossibilità di svolgere il ruolo istituzionale affidato alla commissione bilancio in un momento delicato come quello che stiamo attraversando, a causa del reiterato, ingiustificato e impunito comportamento di alcuni dirigenti che, complice l'inerzia e la poca incisività della giunta e degli organi di controllo, si rendono sordi a qualsiasi richiesta di partecipazione e di informazione proveniente dalla prima commissione”.

Una situazione di difficoltà che i pentastellati avevano previsto.

“Avevamo avvisato De Lio – proseguono i consiglieri Argenio e D'Arcangelo – che la sua intenzione di lavorare all'interno della I^ commissione sulle criticità del bilancio per  suggerire atti di indirizzo politico alternativi alla giunta, al fine di rispondere alle note critiche della Corte dei Conti, sarebbe stata vana. Sapevamo fin dal primo momento che non avremmo ricevuto con tempestività i documenti di cui pure abbiamo fatto richiesta, così come sapevamo che chi avrebbe dovuto fornire risposte immediate, chiare ed esaustive, avrebbe continuato a procrastinare adducendo scuse ormai inaccettabili”. 

Una conclusione dura degli esponenti politici di opposizione.

 “Il Comune di Chieti è ormai al collasso – insistono i due portavoce del MoVimento – nessun ufficio è in grado di funzionare correttamente ed oggi perfino i tifosi più accaniti del Sindaco Di Primio ne possono prendere contezza. Adesso l'ultimo tentativo di far quadrare i conti per non dichiarare dissesto, è rappresentato dall'odioso taglio lineare alla spesa. Siamo quindi di fronte alla certificazione del fallimento delle politiche  di centro destra e dell'inesistenza di qualsiasi vero programma politico – amministrativo perseguito da questa amministrazione comunale”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 5 stelle: "Comune al collasso, nessun ufficio è in grado di funzionare"

ChietiToday è in caricamento