Politica

La scuola civica musicale di Lanciano affidata a una cooperativa: la Lega dice no

Il coordinamento locale del partito: "Una scuola di proprietà comunale nelle mani di privati"

il coordinatore cittadino della Lega, Fausto Memmo

La scuola civica musicale "Fenaroli" deve essere gestita dal Comune di Lanciano: lo afferma con convinzione la Lega cittadina, che accusa l'esecutivo in carica di voler affidare la gestione dell'istituzione ad una cooperativa di servizi.

"Siamo stufi di assistere alle scelte irragionevoli e prive di fondamento della giunta guidata dal sindaco Mario Pupillo - attacca il gruppo leghista frentano – la scuola civica musicale rapresenta una delle realtà più prestigiose del territorio che già paga anni di inerzia da parte dell'amministrazione. La mancanza di fondi ha creato infatti crisi e sofferenza dell'istituzione. A questo punto il passaggio in mano privata aggraverebbe una situazione già fortemente compromessa.Il sindaco Mario Pupillo e l'assessore alla Cultura Marusca Miscia non possono permettersi, negli ultimi mesi del loro mandato – aggiunge la Lega - di creare l'ennesimo danno alla città. Noi non lo permetteremo".

La scuola civica musicale di Lanciano si occupa, attraverso percorsi di studio personalizzati e diversi programmi musicali e artistici,  di avvicinare i ragazzi al mondo della musica ed è una realtà molto viva e sentita nella città frentana che possiede una lunga tradizione musicale.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola civica musicale di Lanciano affidata a una cooperativa: la Lega dice no

ChietiToday è in caricamento