Rc auto: in Abruzzo scattano gli aumenti

Il nuovo anno si apre con una brutta notizia per quasi 17mila automobilisti abruzzesi

Per gli automobilisti abruzzesi, circa 17mila, il 2021 si apre con una brutta notizia sul fronte assicurativo: sono previsti aumenti sul costo dell’Rc auto e il conseguente peggioramento della classe di merito. L’aumento, secondo l’osservatorio Rc auto di Facile.it, riguarderà gli assicurati che hanno causato un sinistro con colpa dichiarato nel 2020.

Ma chi sono gli autisti meno virtuosi? Dati alla mano, gli uomini che hanno dichiarato un sinistro con colpa sono il 2,04%, mentre le donne il 2,87%.

I pensionati, secondo l’analisi condotta a campione, sono risultati la categoria meno virtuosa (2,80%) mentre tra gli occupati quelli meno coinvolti sono operai (1,82%) e impiegati (2,28%).

Chieti e le altre province

Tra le province quella che subirà un aumento importante dell’Rc auto è Pescara, seguita da L’Aquila (2,49%) e Chieti (2,20%).

La provincia più virtuosa è Teramo, con una percentuale di sinistri con colpa denunciati alle assicurazioni dell’1,64%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento