Sciopero dei casellanti, possibili disagi sulle autostrade A24 e A25 per il pagamento del pedaggio

La protesta è indetta dalle segreterie regionali di Uil Trasporti e della Sla-Cisal. Strada dei Parchi cerca di contenere i disservizi

Sciopero dei lavoratori delle autostrade domenica 28 aprile, dalle ore 10 alle ore 14 e dalle ore 18 alle ore 24. La protesta è indetta dalle segreterie regionali di Uil Trasporti e della Sla-Cisal. Per questo, potrebbero esserci disagi ai caselli autostradali di A24 e A25.

La società concessionaria Strada dei Parchi comunica che, durante lo sciopero, nelle ore di maggiore traffico, anche in caso di assenza degli addetti alla riscossione del pedaggio, i varchi potranno essere aperti al traffico (con semaforo verde); in questo caso le targhe delle auto saranno fotografate e, dopo qualche settimana, i proprietari dei mezzi riceveranno per posta un bollettino di pagamento che, senza aggravi, potrà essere pagato entro 15 giorni, superati i quali scatteranno le sanzioni. E’ importante conservare il tagliando d’ingresso, che attesta il percorso fatto e sarà utile di caso di contestazioni del pedaggio. Per ogni informazione sarà possibile contattare il ns. Centro Servizi (tel. 06/41522470).

Rimarranno regolarmente aperti (semaforo verde) i varchi con cassa automatica - in cui si può pagare sia con contante (le macchine danno resto), sia con carta di credito, Bancomat, Postamat o Viacard.

Aperti anche i “varchi gialli” del Telepass.

Un avvertimento importate: sulle autostrade A24 e A25 chi usa la carta Bancomat, Postamat o Viacard ai caselli non paga nessuna commissione bancaria e non deve digitare alcun codice personale. Basterà inserire la carta nella cassa automatica, che la restituirà dopo pochi secondi. Il pagamento del pedaggio sarà visibile sull’estratto conto che la banca invia al proprio cliente, ripetiamo senza nessun onere accessorio.

Strada dei Parchi SpA ricorda inoltre che saranno garantiti i servizi di assistenza e il funzionamento degli impianti automatici per il pagamento del pedaggio che è dovuto per legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parrucchieri ed estetiste aperti anche nei comuni con maggiori restrizioni, fissata la riapertura delle scuole: Marsilio firma l'ordinanza

  • Pizza scima: la ricetta della focaccia “a rombi” senza lievito

  • Saturimetro: perché acquistarne uno e i migliori in commercio

  • "La gravità sintomi Covid può dipendere dal dna": lo studio dell'università di Chieti

  • Mussolini resta cittadino onorario di Guardiagrele, respinta la proposta di revoca

  • Covid-19, misure restrittive per 33 comuni in Abruzzo: il testo dell'ordinanza

Torna su
ChietiToday è in caricamento