"Tanti furbetti del certificato medico", ma Tua garantisce le corse essenziali

Ridotto il traffico per la scarsa presenza di passeggeri, le misure di contenimento del Coronavirus e l'istituzione delle zone rosse, ma i servizi più importanti sono attivi

"Furbetti" del certificato medico, che creano problemi all'organizzazione del trasporto pubblico, nonostante la riduzione dei turni. È la denuncia che arriva dal presidente di Tua spa, Gianfranco Giuliante che, nell'illustrare le corse garantite anche in questo momento di emergenza sanitaria, spiega: "Non è nostra abitudine organizzare cacciCopiaa alle streghe, ma alcuni dati destano preoccupazione ed allarme. Alla Tua stanno arrivando una marea di certificati medici, quantità esorbitante che, oltre a creare problemi nonostante la fortissima riduzione dei turni, riverbera in danno dei tanti lavoratori che rischiano, per aver rinunciato a 'furbizie', di rimanere in cassa integrazione per un tempo maggiore a quanto stabilito dal programma di turnazione che voleva essere equamente suddiviso”.

Nonostante questa situazione, l'azienda aggiorna continuamente i servizi in base alla rilevazione dei flussi di traffico, che viene effettuata quotidianamente, per rimodulare all'occorrenza le corse.

La valutazione si basa soprattutto nell’esame delle particolari esigenze che emergessero per i collegamenti verso tutte le attività legate al mondo sanitario e di tutte le maestranze che operano all’interno di tale ambito.

Come stabilito dalle normative nazionali e regionali, l'azienda ha imposto a bordo dei propri mezzi misure di prevenzione a favore della salute del personale e degli utenti, disponendo, ad esempio, limiti di carico a bordo degli autobus, al fine di garantire il mantenimento del metro di distanza interpersonale.

In generale, il numero delle corse è diminuito per tre principali motivi: le misure di contenimento più stringenti, l’istituzione delle zone rosse e lo scarsissimo traffico passeggeri.

Per quanto attiene alle corse scolastiche, Tua a partire dal giorno in cui è stata disposta la chiusura delle scuole (DPCM del 4 marzo), ha sospeso le circa 680 corse scolastiche aggiuntive.

Con il susseguirsi dei vari decreti, è stata ulteriormente rimodulata l’offerta, salvaguardando comunque la mobilità dei pendolari lavoratori ed il collegamento con i comuni abruzzesi serviti.

Attualmente Tua, a livello regionale, ha operato una riduzione media del 64% delle percorrenze. Sono stati mantenuti i collegamenti minimi essenziali, per cui nessun comune è rimasto isolato.

I collegamenti ancora in vigore sono nelle fasce orarie di punta, generalmente, per i comuni più piccoli delle aree interne, confinati entro le ore 14.

A Pescara il servizio urbano ha frequenze mediamente di una corsa ogni 30 minuti. Nell’area metropolitana Chieti/Pescara le linee suburbane prevedono circa 7 collegamenti andata/ritorno al giorno. Lo stesso livello di offerta è assicurato tra i centri di Teramo, L’Aquila e Avezzano.

Nei piccoli comuni del chietino e dell'aquilano dove Tua effettua il servizio urbano (Altino, Gissi, Ateleta, San Vito), sono stati mantenuti collegamenti minimi, con almeno una coppia di corse giornaliera, entro le 14, a servizio delle varie contrade.

I servizi ai margini delle zone rosse sono tutti assicurati, con rimodulazione dei vari capilinea, come ad esempio la linea Pescara-Penne che è stata attestata a Loreto Aprutino.

Le linee dedicate al trasporto delle maestranze che operano nelle principali industrie abruzzesi sono state tutte sospese, tranne quella di collegamento con lo stabilimento L Foundry di Avezzano, ancora attivo. Dal 14 aprile 2020m la Sevel ripartirà e i collegamenti con la Val di Sangro saranno ripristinati.

Per ciò che attiene la linea commerciale L’Aquila-Roma, il collegamento con la Capitale è assicurato dal lunedì al venerdì, da 3 coppie di corse, al servizio dei lavoratori, specie di quelli impegnati in ambito sanitario.

Per quanto attiene il trasporto ferroviario, è stata attuata una riduzione del 62 per cento rispetto all’esercizio ordinario, assicurando comunque il più possibile i collegamenti con il principale hub Pescara.

I titoli di viaggio si possono acquistare con la app gratuita TUAbruzzo.

Le informazioni e gli avvisi sono pubblicati in tempo reale sul sito dell'azienda, in cui è stata creata un’apposita sezione per le comunicazioni inerenti l’emergenza coronavirus. È inoltre attivo il numero verde gratuito 800 762 622.

Elenco dei principali collegamenti assicurati da Tua in questo periodo:

Linea L'Aquila Roma

L'Aquila-Roma

  • lunedì/venerdì: 05.30, 10.30, 13.15
  • sabato: 08.00
  • domenica: 10.15

Roma-L'Aquila

  • lunedì/venerdì: 07.30, 15.15, 17.15
  • sabato: 13.30
  • domenica: 13.30

Di seguito sono riepilogati i principali collegamenti attivi al momento. 

Allegato lista principali corse divise per province

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanciano in lutto per Mirella: domani l'ultimo saluto alla 41enne morta nell'incidente a Pescara

  • Quattro nuovi corsi di laurea all’università “d’Annunzio”

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Incidente al Foro a Francavilla: tre vetture coinvolte, due feriti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Applausi per Salvini, che scherza: "Ma qui si elegge il presidente della Repubblica?". Polemiche per gli assembramenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento