rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Notizie

Il Giro d'Italia arriva al Blockhaus: tutti i divieti e le strade chiuse al traffico per il passaggio della carovana rosa

Dopo la partenza da Isernia, si arriva nella nostra provincia a Fara San Martino. Passaggio a Guardiagrele fino a Roccamontepiano, per arrivare alla rotatoria del Lupo a Pretoro e salita verso Passo Lanciano

Grande attesa per la prima tappa abruzzese del Giro d'Italia, la nona della competizione, in programma domenica 15 maggio. La Isernia-Blockhaus, di 187 km e con 4.990 metri di dislivello, è una delle frazioni più importanti del giro.

Dopo la partenza da Isernia, si arriva nella nostra provincia a Fara San Martino. Passaggio a Guardiagrele fino a Roccamontepiano, per arrivare alla rotatoria del Lupo a Pretoro e salita verso Passo Lanciano per poi scendere verso Lettomanoppello. Arrivati a Roccamorice inizia la salita del Blockhaus con il traguardo posto ai 1.665 metri di Mammarosa. 

Per consentire lo svolgimento in sicurezza della gara, la prefettura di Chieti ha diffuso tutte le disposizioni per la giornata di domenica. 

Il provvedimento prefettizio del 12 maggio dispone la sospensione della circolazione veicolare come indicato di seguito. 

Sulla SS.614 della Majelletta, dalle ore 22 del 14 maggio e fino al termine della gara del 15 maggio e comunque sino a cessate esigenze, divieto di transito per tutte le categorie di veicoli e divieto di sosta e fermata, con sanzione accessoria della rimozione forzata, sull'intera sede stradale e anche lungo i bordi stradali, in entrambi i sensi di marcia, sulla SS.614, tenimento del Comune di Pretoro, dal km. O+OOO al sino all'innesto con la SP.65.

Sono esclusi, fino alle ore 11.30 del 15 maggio, i veicoli appartenenti a proprietari di immobili muniti di apposita attestazione rilasciata dal sindaco del comune interessato, i veicoli appartenenti a clienti  e lavoratori di attività ricettive o di ristorazione che esibiscano regolare conferma di prenotazione che attesti la presenza di posto auto dedicato, i veicoli degli accreditati da Rcs e, sino alle ore 12.30 del 15 maggio, i ciclisti.

Sulla SP.220, dalle ore 22 del 14 maggio e fino al termine della gara del 15 maggio e comunque sino a cessate esigenze, ci sarà il divieto di transito per tutte le categorie di veicoli e divieto di sosta e fermata, con sanzione accessoria della rimozione forzata, sull'intera sede stradale e anche lungo i bordi stradali, in entrambi i sensi  di marcia, dall'inizio  della SP.220 (piazzale Passolanciano) fino a fine tratta stradale ovvero all'innesto della competenza Ente Parco. Sono esclusi, fino alle ore 11.30 del 15 maggio, i veicoli appartenenti a proprietari di immobili muniti di apposita attestazione rilasciata dal sindaco del comune interessato, i veicoli appartenenti a clienti e lavoratori di attività  ricettive o di ristorazione che esibiscano regolare conferma di prenotazione che attesti la presenza di posto auto dedicato, i veicoli degli accreditati da Rcs e, fino alle ore 12.30 del 15 maggio, i ciclisti.

Saranno istituiti presidi al fine di verificare la regolarità della documentazione che autorizzi il transito verso Passolanciano e Blockhaus.

Inoltre, nella giornata di domenica 15 maggio, è stata disposta la chiusura al traffico veicolare a partire da due ore e mezzo prima del transito del primo concorrente e fino a 30 minuti successivi al passaggio del veicolo recante il cartello con la dicitura "Fine gara ciclistica”, e comunque fino a cessate esigenze, lungo i tratti di strada ricadenti nell’ambito provinciale e interessati dal percorso di gara.

Il provvedimento prefettizio di chiusura della circolazione stradale sarà pubblicato sul sito internet istituzionale della Prefettura di Chieti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giro d'Italia arriva al Blockhaus: tutti i divieti e le strade chiuse al traffico per il passaggio della carovana rosa

ChietiToday è in caricamento