Portasci: come scegliere il modello migliore e come montarlo per rilassarsi sulle piste innevate

Che sia per caricare gli sci o ancorare lo snowboard, il portasci per auto è un accessorio essenziale per tutti coloro che, ogni anno, anche più volte, scalano le nostre montagne per fare un po’ di movimento in alta quota

Mai come quest’anno la neve si sta facendo attendere, ma le previsioni meteo annunciano che qualcosa sta cambiando e le piste si inneveranno presto per concedersi qualche giorno in montagna. Per non farsi cogliere impreparati, bisogna avere a disposizione i portasci auto: quale modello scegliere? Perché comprarlo? E come montarlo?

Che sia per caricare gli sci o ancorare lo snowboard, il portasci per auto è un accessorio essenziale per tutti coloro che, ogni anno, anche più volte, scalano le nostre montagne per fare un po’ di movimento in alta quota.

Perché comprare il portasci per auto?

Il portasci è un accessorio che si può comprare, ma anche affittare. Il portale automobile.it ha individuato i motivi per cui è sensato affrontare questa spesa una volta per tutte.

Tra le varie motivazioni che inducono a questa scelta c’è innanzitutto la maggiore libertà e l’autonomia data dall’avere le proprie cose a portata di mano anche se si decide di partire last minute nel periodo di punta, senza correre il rischio di non trovare più nulla o di dover per forza prenotate molto tempo prima.

Dal punto di vista economico, comprare gli sci è anche conveniente quando sulle piste si passano più di due settimane nel corso di un intero inverno.

Inoltre, è senza dubbio la scelta migliore se si è sciatori molto esperti e magari ci si trova particolarmente bene con un determinato tipo – marchio e modello –di sci o infine se si desidera dare un tocco di personalità all’attrezzatura con adesivi, stampe o con l’aiuto di artisti di fiducia.

Tipi di portasci per auto

Quale modello si deve scegliere? Dal portasci magnetico al portasci con agganci, bisogna prima di tutto saperli riconoscere e poi montarli. Sul mercato infatti sono presenti molteplici soluzioni per trasportare in auto la propria attrezzatura da neve più ingombrante. Fra i portasci per auto disponibili ricordiamo:

  • Portasci applicabile sulle barre
  • Portasci magnetico
  • Portasci con aggancio
  • Portasci sulla ruota di sicurezza

Portasci sulle barre preinstallate - Dopo aver montato sul tetto della propria auto le barre porta tutto, si possono agganciare gli portasci capaci di accogliere sci o snowboard. Gli sci che possono essere contenuti sulle barre dell’auto sono al massimo 6 paia: in alternativa possono essere trasportati un massimo di 4 snowboard.

In caso di barre sul tetto è utile considerare che se lo spazio fra il tetto e le barre è minimo allora è meglio acquistare un portasci rialzato, mentre se il tetto dell’auto è piuttosto alto è preferibile optare per un portasci con scivolo scorrevole.

Portasci magnetico - Coloro che non possiedono le barre sul tetto possono scegliere un portasci che aderisce all’auto mediante magneti. Se è vero che il trasporto consentito da questi tipi di portasci è di sole due paia, è anche vero che garantiscono un montaggio molto semplice e rapido.

Non tutte le auto possono essere allestite con portasci di questo tipo. Infatti, non è possibile agganciare portasci magnetici sui tetti in alluminio, in fibra di vetro o i tetti con vetro panoramico, perché i magneti non possono ancorarsi a questi materiali. Da evitare l’uso di portasci magnetici anche sui tetti bombati e nervati, i quali, non consentendo un aggancio solido e completo sulla lamiera, possono lasciare che l’aria passi nell’area che non aderisce perfettamente, rendendo pericolante il trasporto.

Portasci con aggancio - Si tratta di portasci dotati di un solido aggancio sul portellone posteriore dell’auto. Questa soluzione risulta molto stabile e consente di avere gli sci subito a portata di mano. Inoltre, permette di trasportare sino a 4 snowboard oppure sino ad 8 paia di sci.

Portasci sulla ruota di sicurezza - In vendita esistono anche portasci specifici per chi possiede 4×4 con annessa ruota di sicurezza sul portellone. Si tratta di una buona opzione, anche se possiede diverse limitazioni che riguardano la grandezza e la larghezza della ruota. Prima di acquistare un modello specifico sarà meglio valutare se il pneumatico è adatto ad accogliere un portasci.

Portasci: come montarlo?

Per montare un portasci sul tetto dell’auto, è innanzitutto indispensabile distinguere fra i modelli che si installano sulle barre dell’auto e quelli magnetici.

I modelli che si montano sulle barre fisse sono molto versatili e possono essere montati in fai da te, senza far ricorso ad un operatore specializzato. Essi sono spesso dotati di agganci con viti di fissaggio, che si accomodano allo spessore e alle distanze delle barre montate. Più semplici e veloci da montare sono i portasci magnetici, che letteralmente si agganciano magneticamente al tetto.

Il miglior consiglio è quello di seguire attentamente le istruzioni fornite dal produttore del portasci acquistato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Esercenti disperati per la perdita del ponte dell’Immacolata: "Abruzzo unica regione rossa: ristori subito"

  • Sempre più frequenti i lupi in città, il veterinario: "Nessun pericolo per l'uomo, attenti agli animali domestici"

  • L'Abruzzo resta in zona rossa: proroga di una settimana, ma Marsilio spinge per misure meno restrittive

Torna su
ChietiToday è in caricamento