ChietiToday

Rita Borsellino a Torrevecchia il 13 aprile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

ESSERE AL DI SOPRA DI OGNI SOSPETTO
Questo è il primo dovere dei partiti politici
Chieti, 6 febbraio 2015 - "Il nodo della collusione politica va sciolto una volta per sempre. I partiti hanno il dovere di essere al di sopra dei sospetti. Devono dare l'esempio. Chi rappresenta il popolo non può permettersi di suscitare il minimo dubbio sulla propria condotta morale"


Celebri e dure come macigni le parole di Rita Borsellino. Un pensiero, un idea, un progetto chiaro e giusto per un mondo che si dimena e si dispera ancora nel fango delle collusioni, delle compromissioni di potere, degli affari e dei accordi scellerati di un politicume che, nella nostra città purtroppo, collassa ancora nel becero e nello squallido.
Un ragionamento libero che custodisce valori d'indiscussa linearità e giustizia per una società che va comunque raddrizzata. Rita Borsellino, europarlamentare, politico e personaggio di spicco della cultura italiana giungerà la prossima primavera nel territorio teatino per un incontro testimonianza nella comunità di Torrevecchia, lunedì 13 aprile presso i locali della parrocchia di San Rocco. Un evento per rispondere e rendere omaggio a una richiesta d'impegno civico locale. Incontro promosso per cercare un supporto, un sussidio vero, concreto ed utile alla comunità.


Un tassello basilare dunque per realizzare un giusto percorso d'affrancamento da quella cultura borbonica tanto oscura e prepotente dei nuovi signori del potere e da quella società del bianco e nero che vuole resistere ancora con i suoi buffi ed antiquati mezzi di coercizione. Uno strumento per cercare un sistema per liberarsi da quella pseudo cultura del controllo e della gestione territoriale che frena iniziative, sviluppo, miglioramento, ogni sorta di possibilità e pensiero d'emancipazione e di progresso.


Una serie di incontri per la crescita comune. Dalla conversione del Paolo Brosio nazionale, all'indagine impegnativa del Mirco Fanelli ricercatore; dalla creatività di un Gennaro Varone forte e resistente, all'impegno potente di un Trifuoggi inflessibile ed inossidabile; dalla trincea del Magdi Allam prigioniero dei fanatici, ai forti richiami di una Rita Borsellino riferimento sicuro di una società silente ma vigile e predisposta ai giusti cambiamenti.
Nando Marinucci

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rita Borsellino a Torrevecchia il 13 aprile

ChietiToday è in caricamento