Dove e come richiedere la Naspi a Chieti: i centri per l’impiego della città e le modalità di domanda

La Naspi spetta ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che hanno perso involontariamente l'occupazione

La Nuova Assicurazione Sociale per l'Impiego, meglio nota come Naspi, è stata istituita dall'articolo 1, decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22. Si tratta di una misura economica, erogata dall’Inps al disoccupato, previa domanda di disoccupazione.

A chi spetta?

La Naspi spetta ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che hanno perso involontariamente l'occupazione:

  • apprendisti;
  • dipendenti a tempo determinato delle pubbliche amministrazioni;
  • personale artistico con rapporto di lavoro subordinato.

La Naspi, invece, non spetta a:

  • dipendenti a tempo indeterminato delle pubbliche amministrazioni;
  • operai agricoli a tempo determinato e indeterminato;
  • lavoratori extracomunitari con permesso di soggiorno per lavoro stagionale, per i quali resta confermata la specifica normativa;
  • lavoratori che hanno maturato i requisiti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato;
  • lavoratori titolari di assegno ordinario di invalidità, qualora non optino per la Naspi.

Come funziona la Naspi

Secondo le direttive Inps, la Naspi spetta a partire:

  • dall'ottavo giorno successivo alla data di cessazione del rapporto di lavoro, se la domanda viene presentata entro l'ottavo giorno. Dal giorno successivo alla presentazione della domanda, se presentata dopo l'ottavo giorno successivo alla cessazione, ma entro i termini di legge;
  • dall'ottavo giorno successivo al termine del periodo di maternità, malattia, infortunio sul lavoro/malattia professionale o preavviso, se la domanda viene presentata entro l'ottavo giorno. Dal giorno successivo alla presentazione della domanda, se presentata dopo l'ottavo giorno ma entro i termini di legge;
  • dal trentottesimo giorno successivo al licenziamento per giusta causa, se la domanda viene presentata entro il trentottesimo giorno. Dal giorno successivo alla presentazione della domanda, se presentata oltre il trentottesimo giorno successivo al licenziamento, ma entro i termini di legge.

Naspi: quanto spetta?

Il pagamento della Naspi è mensile e si basa sul numero di settimane pari alla metà delle settimane contributive presenti negli ultimi 4 anni.

Ai fini del calcolo della durata non sono computati i periodi di contribuzione che hanno già dato luogo a erogazione di prestazioni di disoccupazione. Analogamente non è computata la contribuzione che ha prodotto prestazioni fruite in unica soluzione in forma anticipata.

Requisiti Naspi

Si può accedere alla Naspi solo se:

  • disoccupati;
  • maturate 13 settimane di contribuzione nei quattro anni precedenti l'inizio del periodo di disoccupazione;
  • svolto 30 giorni di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti l'inizio del periodo di disoccupazione.

Come richiedere la Naspi

Per inviare la domanda per la Naspi, bisogna collegarsi al portale Inps oppure rivolgersi a uno dei patronati di Chieti. La domanda avviene esclusivamente in modalità telematica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I centri per l'impiego a Chieti

A seguito della richiesta della Naspi ci si iscrive automaticamente come disoccupato al centro per l’impiego di Chieti, che vi ricordiamo essere via Spezioli, 42 (contatti: tel. 0857672444 – email cpi.chieti@regione.abruzzo.it). Dopo aver presentato la domanda per l’indennità di disoccupazione, è opportuno recarsi al centro per l’impiego di Chieti o in provincia (Lanciano, Ortona, Vasto), per ricevere servizi per aiuto a trovare un altro lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro nuovi corsi di laurea all’università “d’Annunzio”

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Incidente al Foro a Francavilla: tre vetture coinvolte, due feriti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Applausi per Salvini, che scherza: "Ma qui si elegge il presidente della Repubblica?". Polemiche per gli assembramenti

  • Tre dipendenti sono positivi al Coronavirus, locale di Fossacesia Marina chiuso per la sanificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento