Procedura e informazioni per registrazione delle coppie di fatto a Chieti

Per registrare la convivenza di fatto a Chieti, è necessario rivolgersi al personale dei Servizi Demografici del Comune

@Unsplash

Con la legge Cirinnà, che risale al 2016 (Legge n. 76/2016 del 20/05/2016), sono stati sanciti i diritti delle coppie di fatto che vivono sotto lo stesso tetto (convivenza di fatto), che sono in gran parte gli stessi delle coppie sposate. Ma come registrare una coppia di fatto a Chieti? Qual è la procedura per effettuare l’iscrizione e valida la convivenza tra due cittadini non sposati?

Cos’è la convivenza di fatto?

La convivenza di fatto è ben esplicata nella legge emanata nel 2016. Si intendono per conviventi di fatto, due persone maggiorenni unite in modo stabile da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da un’unione civile.

Possono essere conviventi di fatto persone eterosessuali o dello stesso sesso. Entrambi dichiareranno di vivere allo stesso indirizzo e, dopo gli opportuni accertamenti, sarà rilasciato il nuovo certificato di residenza e lo stato di famiglia.

Come registrarsi a Chieti?

Per registrare la convivenza di fatto a Chieti, è necessario rivolgersi al personale dei Servizi Demografici del Comune. Il modulo da compilare è reperibile online, proprio sul portale ufficiale comunale (si può scaricare qui). Basta una semplice dichiarazione per avviare la procedura ed essere legalmente riconosciuti come coppia di fatto.

Per qualsiasi tipo di informazione, è possibile contattare il numero: 0871-341206.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento