rotate-mobile
Casa

Olio vegetale esausto: i punti di raccolta a Chieti per smaltirlo correttamente

Va raccolto e smaltito nelle stazioni Olivia

Dopo aver cucinato, soprattutto dopo aver fritto, ci si ritrova con pentole e tegami piene di olio vegetale esausto. Cosa farsene? Sbagliato è rovesciarlo nel lavello, perché è molto inquinante. Va quindi raccolto in un contenitore, che può essere una tanica o anche delle bottiglie di plastica, e poi conferito in apposite stazioni di raccolta per smaltirlo correttamente.

A Chieti ce ne sono diverse dove è possibile liberarsi dell’olio alimentare esausto e consentire il recupero di questo rifiuto, che potrà in futuro essere trasformato in nuova risorsa.

I contenitori Olivia, questo il nome dei bidoni destinati alla raccolta di olio esausto, sono posizionati in vari punti della città di Chieti e possono essere utilizzati 24 ore su 24.

Di seguito l’elenco dove è possibile smaltire l’olio esausto a Chieti:

  • Via P. A. Valignani: accanto all'eco-isola informatizzata
  • Via Verdi - Zona Levante
  • Via Papa Giovanni - accanto all'eco-isola informatizzata
  • Piazza Mons. Venturi - accanto all'isola ecologica in concessione
  • Villaggio del Mediterraneo - di fronte al supermercato
  • Via Sallustio
  • Centro di Raccolta in Via Aterno 183
  • Piazzale Marconi - Parcheggio della Stazione
  • Via Capestrano – accanto all’isola ecologica in concessione
  • Via Aterno - lungo la Tiburtina (Brecciarola)
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olio vegetale esausto: i punti di raccolta a Chieti per smaltirlo correttamente

ChietiToday è in caricamento