Come affittare un locale commerciale a Chieti

È innanzitutto importante specificare che la Legge impone determinati adempimenti per entrambe le parti (locatore e affittuario)

Foto di @chietimagazine (Abruzzo tourist)

Il locale commerciale è uno degli elementi essenziali di chi vuole iniziare un’attività imprenditoriale di vendita o servizi al pubblico. Chiunque volesse intraprendere questa strada, deve cercare il negozio giusto, mentre chi ne possiede uno, dovrà capire come affittare a locale commerciale a Chieti. È innanzitutto importante specificare che la Legge impone determinati adempimenti per entrambe le parti (locatore e affittuario).

Com’è fatto un contratto commerciale di affitto

Il contratto di locazione commerciale si compone di una serie di elementi essenziali, quali:

  • oggetto del contratto – specificare le finalità di utilizzo commerciale, superficie, beni presenti nell’immobile, data di consegna e rispetto delle norme urbanistiche;
  • durata del contratto;
  • importo del canone d’affitto commerciale;
  • destinazione dei locali oggetto del contratto commerciale;
  • eventuali riparazioni e interventi di ordinaria manutenzione;
  • se consentire o meno la sublocazione dei locali;
  • eventuale divieto di lavori nel locale, anche se di migliorie, a meno che non siano approvate prima dal locatore;
  • deposito cauzionale;
  • esonero di responsabilità e diritto di accesso ai locali;
  • spese di registrazione del contratto;
  • modifiche eventuali;
  • indicazioni del Foro competente, in caso di bisogno.

Cosa fare prima di firmare il contratto

Il locatario (affittuario) prima di firmare dovrà visionare i locali, per capire se sono adatti o meno alla propria attività commerciale e se all’interno di questi ci sono tutti i servizi necessari.

Va effettuato l’inventario dei beni al momento della consegna e solo dopo aver raggiunto l’accordo, il locatario verserà la cauzione al proprietario.

Durata del contratto commerciale 

Il contratto di natura commerciale, in genere, dura 6 anni e si rinnova tacitamente per altri 6. Nel caso in cui il locatore non volesse rinnovare, potrà farlo inviando un preavviso di almeno 12 mesi presentando una motivazione concentra (aprire per sé una attività commerciale o vuole farlo per la sua famiglia). Se nell'anno successivo non dimostra di aver aperto una attività l'accordo potrà essere ripristinato.

Inoltre, per evitare che il locatore sfrutti a suo vantaggio quanto già fatto dall'inquilino, nel caso in cui decide di recedere anticipatamente dal contratto, gli deve corrispondere 19-21 mensilità, il doppio se la nuova attività è simile a quella del precedente imprenditore.

Adempimenti fiscali e spese

Quando si affitta un locale commerciale, si devono corrispondere degli adempimenti fiscali. Tra questi ci sono l’Iva, la registrazione del contratto (1% del canone di affitto annuale), i diritti e il bollo.

Il locatore, inoltre, dovrà pagare le tasse sugli immobili, mentre il locatario si occuperà delle bollette di luce, gas e acqua e altre utenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa in Abruzzo: Marsilio ha firmato l'ordinanza

  • L'Abruzzo sarà zona rossa da mercoledì, ma non tutte le scuole saranno chiuse

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

Torna su
ChietiToday è in caricamento