rotate-mobile
Green Atessa

Volontari e alunni insieme nella due giorni di "Puliamo il mondo" ad Atessa e Tornareccio

Nei due appuntamenti organizzati dai rispettivi Comuni sono stati raccolti 20 sacchi di rifiuti e anche diversi ingombranti abbandonati sul territorio

Due giornate con “Puliamo il Mondo”, la campagna di volontariato ambientale, promossa da Legambiente in collaborazione con la Rai. Sabato 7 ottobre alla giornata promossa dal comune di Atessa sulla pista ciclabile in contrada Soringello hanno partecipato i volontari delle associazioni di Atessa (gruppo scout Atessa 1, Il Melograno Aps, Cai sez. Atessa) e gli alunni dell’istituto omnicomprensivo Ciampoli Spaventa. Circa 20 le buste di rifiuti raccolte dai giovanissimi volontari.

Domenica 8 ottobre l’appuntamento a Tornareccio con l’amministrazione comunale e tanti volontari: sono stati raccolti diversi rifiuti ingombranti abbandonati abusivamente sul territorio tra cui televisioni, forni a microonde, frigoriferi e materassi.

“La nostra amministrazione ogni anno partecipa con entusiasmo a Puliamo il Mondo – ha detto Giuseppe Masilli, assessore del Comune di Atessa nel suo discorso agli alunni che hanno partecipato alla giornata di pulizia - I cittadini hanno gli strumenti per smaltire i rifiuti in maniera corretta ma sono troppi gli abbandoni indiscriminati di rifiuti. Per questo abbiamo organizzato questa giornata con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza su questo problema a partire dai giovanissimi. Prendersi cura del proprio territorio è un modo di rendere il mondo più bello”.

“Per costruire un mondo migliore ognuno è chiamato a fare la propria parte – dichiara il sindaco di Tornareccio, Nicola Iannone - Giornate come questa servono ad aumentare la sensibilità di tutti verso l’ambiente e i beni comuni e mi fa piacere che oggi siano presenti tanti ragazzi venuti insieme ai genitori. Non basta stare a guardare ma bisogna rimboccarsi le maniche per risolvere i problemi e lasciare alle nuove generazioni un ambiente ed un territorio sano, pulito e bello”.

“Puliamo il Mondo ha superato le 30 edizioni eppure è un’iniziativa che continua ad avere un grande successo – sottolinea Rebecca Virtù, presidente del circolo Legambiente Geo aps - Ogni anno sono tantissimi i cittadini, le associazioni e le amministrazioni comunali che partecipano alla campagna di volontariato proposta da Legambiente. Per noi è fondamentale la giornata di Puliamo il Mondo per sensibilizzare cittadini ed amministrazioni sulla necessità di mettere in pratica azioni concrete per prendersi cura dell’ambiente, per contrastare i cambiamenti climatici, per migliorare la resilienza dei territori e per costruire un mondo migliore per tutti: libero dai rifiuti ma anche dalle ingiustizie sociali e dalle disuguaglianze”.

I sacchi di immondizia raccolti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontari e alunni insieme nella due giorni di "Puliamo il mondo" ad Atessa e Tornareccio

ChietiToday è in caricamento