Martedì, 26 Ottobre 2021
Green Ortona

Vandali in azione al Foro di Ortona: i volontari del Wwf sistemano la spiaggia delle dune

i volontari al lavoro per ripristinare la delimitazione della duna realizzata dal Comune e danneggiata da atti vandalici   

Domenica scorsa i volontari del Wwf Zona frentana e Costa teatina, insieme ad altri cittadini che collaborano da anni con l’associazione, hanno organizzato una giornata di volontariato per ripristinare le delimitazioni della duna oggetto di atti di vandalismo al Foro di Ortona.

I volontari hanno anche provveduto a ripulire la spiaggia raccogliendo decine di sacchi di rifiuti. 

Nei mesi scorsi, il Comune di Ortona tenendo fede all’accordo siglato con il Wwf e Legambiente a seguito del ricorso al Tar presentato lo scorso anno dalle due associazioni contro il bando sulle concessioni demaniali, aveva provveduto a far realizzare, nei pressi dell’area della Postilli – Riccio, i primi lavori di delimitazione della duna con paletti e cordino.  

La delimitazione, realizzata anche a seguito delle indicazioni del Life Calliope, ha lo scopo di proteggere l’ecosistema dunale dal calpestio, dalla frequentazione dei bagnanti, dalla presenza di cani, dall’accesso indiscriminato alla spiaggia attraversando le dune senza passaggi stabiliti ed evidenti.  

Il Comune di Ortona per evitare il protrarsi di questa situazione ha giustamente provveduto a delimitare le dune e a individuare i varchi per accedere alla battigia in modo meno impattante. 

Purtroppo, dopo non molto tempo dall’apposizione dei paletti e del cordino da parte della ditta incaricata, si è dovuto constatare un danneggiamento della corda tagliata in più punti e dei cartelli informativi apposti lungo la delimitazione. 

“Abbiamo organizzato la giornata di volontariato – dichiara Ines Palena, presidente del Wwf Zona frentana e Costa teatina – per sostituire la corda dove era stata danneggiata: un’azione simbolica per dare un segnale a chi ha pensato di vandalizzare la delimitazione della duna realizzata con tanta fatica e dopo lunghe trattative dal Comune di Ortona su proposta di Wwf Abruzzo e Legambiente. Non bisogna farsi intimidire da quelli che sono episodi isolati, ma continuare a lavorare per il raggiungimento dell’obiettivo comune di conciliare la tutela dell’ecosistema dunale con quello di una fruizione attenta e consapevole della spiaggia”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali in azione al Foro di Ortona: i volontari del Wwf sistemano la spiaggia delle dune

ChietiToday è in caricamento