Martedì, 26 Ottobre 2021
Green

Dall'Unesco primo ok al riconoscimento della Maiella come geoparco

L'organo tecnico di valutazione composto da esperti geologi provenienti da tutto il mondo ha espresso parere favorevole all'iscrizione del parco

Arriva il primo ok al riconoscimento del parco nazionale della Maiella nella rete dei geoparchi dell'Unesco. Il quinto Consiglio dei geoparchi Unesco, l'organo tecnico di valutazione composto da esperti geologi provenienti da tutto il mondo, ha espresso infatti parere favorevole, a seguito di un complesso negoziato condotto dal ministero dell'Ambiente, all'iscrizione nella rete globale del parco abruzzese, assieme all'Aspromonte, in Calabria.

A riferirlo è il ministro dell'Ambiente: l'esito finale sarà deciso il prossimo marzo dal Consiglio esecutivo dell'Unesco.

I geoparchi Unesco - ricorda il ministero - sono siti riconosciuti, a livello internazionale, unici per il loro patrimonio geologico, di elevato valore scientifico, estetico ed educativo. Un parco nazionale può essere iscritto nella prestigiosa rete solo se dimostra di avere introdotto efficaci meccanismi di tutela e gestione dei valori ecosistemici, assicurando al contempo lo sviluppo sostenibile anche mediante partenariati promossi tra i soggetti culturali, sociali ed economici della comunità del parco. Ad oggi nella rete di eccellenza Unesco risultano scritti 161 parchi in 44 paesi. I geoparchi italiani riconosciuti nelle rete globale Unesco sono 9, ovvero: Madonie (2004), Rocca di Cerere (2004), Beigua (2005), Adamello-Brenta (2008), Cilento Vallo di Diano e Alburni (2010), Colline metallifere toscane (2010), Alpi Apuane (2011), Sesia-Val Grande (2013) e Pollino (2015).

Il parco della Maiella si estende per oltre 74 milioni di ettari tra le province di Chieti, Pescara e L'Aquila, include 39 Comuni e offre un affascinante paesaggio montano costituito da numerosi rilievi carbonatici che superano o sfiorano i 2000 metri, separati da valli e da pianori carsici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Unesco primo ok al riconoscimento della Maiella come geoparco

ChietiToday è in caricamento