rotate-mobile
Green San Giovanni Teatino

Rifiuti, niente più sacchi neri per il conferimento del secco residuo: le nuove disposizioni a San Giovanni Teatino

L'avviso della San Giovanni servizi mira all'abbassamento dello smaltimento del secco residuo per incentivare una raccolta differenziata sempre più attenta

Stop ai sacchi neri per conferire i rifiuti indifferenziati: dal 15 gennaio a San Giovanni Teatino non saranno più raccolti infatti i sacchi neri e il secco non riciclabile dovrà essere conferito esclusivamente nel mastello grigio.

"Nell'ottica del raggiungimento degli standard richiesti dall'Unione Europa sull'abbassamento dello smaltimento del secco residuo per incentivare una raccolta differenziata sempre più attenta, si è deciso di dare inizio a questa modalità di raccolta” si legge nell’avviso alla cittadinanza della San Giovanni Servizi che ricorda che "nel secco residuo va conferita una parte residuale dei rifiuti in quanto gran parte di questi è recuperabile”. 

“Solo in casi eccezionali – precisa il presidente della San Giovanni Servizi Roberto Ferraioli - si può verificare un conferimento extra oltre quello che può contenere un mastello grigio che si ricorda essere di 40 litri, più che sufficiente per una famiglia e che può contenere anche le buste nere".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, niente più sacchi neri per il conferimento del secco residuo: le nuove disposizioni a San Giovanni Teatino

ChietiToday è in caricamento